12:20 20 Ottobre 2018
Ransomware attacks global IT systems

Hacker cinesi rubano dati segreti della Marina militare USA

© Sputnik . Alexey Malgavko
Mondo
URL abbreviato
10160

Hacker governativi cinesi hanno rubato dati segreti dopo aver violato la rete informatica della Marina militare USA.

Le informazioni rubate riguardano progetti e scoperte sullo sviluppo di missili antinave ipersonici. Come comunica il Washington Post citando fonti, questi missili sarebbero dovuti entrare in servizio nella marina nel 2020.

Si osserva che le informazioni "pesano" circa 614 GB. L'appaltatore della Marina degli Stati Uniti li teneva su un server non protetto. Sulla violazione, avvenuta a gennaio e febbraio 2018, è in corso un'indagine.

Il 2 giugno, si è saputo che la flotta statunitense riceverà un nuovo missile anti-nave NSM (Naval Strike Missile). La US Navy ha già firmato un contratto con il suo produttore, la ditta norvegese Kongsberg. L'accordo è stimato a $14 milioni.

A maggio, si è appreso che il Pentagono vuole abbandonare i missili da crociera Tomahawk, in quanto non soddisfano i requisiti moderni. È stato riferito che l'efficacia dei missili è ridotta significativamente dai moderni mezzi di difesa antiaerea e antimissile, complessi di guerra elettronica e altri mezzi di neutralizzazione.

 

Correlati:

Hacker oscurano sito del ministero dell'Energia ucraino e chiedono riscatto
Banca Centrale: quanti soldi hanno rubato gli hacker russi nel 2017
"Inseguivamo gli hacker russi, ma il colpevole era Facebook"
Giappone: hacker in un anno rubano più di $6,3 milioni in criptovalute
Tags:
hacker, hacker, Attacchi hacker, Hacker, marina USA, USA, Cina
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik