21:59 18 Ottobre 2018
Crimea

Autorità italiane: disponibilità a discutere lo status della Crimea

© Sputnik . Alexey Malgavko
Mondo
URL abbreviato
8381

L'Italia è pronta a discutere lo status della Crimea, ha detto il vice-premier del paese, Matteo Salvini, le sue parole le riporta Il Giornale.

"Non voglio togliere il lavoro al ministro degli Esteri, ma parleremo di tutto" ha detto Salvini, rispondendo alle domande dei giornalisti sullo status della penisola.

Inoltre, il vice-premier ha ammesso che Roma porrà veto sul rinnovo delle sanzioni europee associate all'annessione della Crimea da parte della Russia. La questione sarà discussa nel Consiglio dell'Unione Europea il 23 giugno. Salvini ha espresso la convinzione che la principale minaccia per la NATO proviene dall'Africa, e non dalla Russia.

"Se siamo membri della difesa dell'Alleanza, vorrei essere protetto dai pericoli reali del sud, e non da quelli presunti ad est", ha dichiarato il politico.

La pressione sulla Russia per la Crimea

I rapporti della Russia e dei paesi dell'Unione Europea si sono aggravati durante la crisi politica in Ucraina nel 2014. Dopo il ritorno della Crimea, l'Occidente ha accusato Mosca di violazione delle norme del diritto internazionale e ha introdotto sanzioni. La Russia ha adottato misure di ritorsione e introdotto un nuovo corso sulla sostituzione delle importazioni. A Mosca hanno ripetutamente sottolineato che il linguaggio delle sanzioni è controproducente. Allo stesso tempo, le autorità hanno sottolineato che la Russia non è parte del conflitto interno ucraino o entità degli accordi di Minsk per risolvere la situazione ad est dell'Ucraina.

Secondo il presidente russo, Vladimir Putin, la questione della Crimea "è chiusa definitivamente".

Correlati:

Media tedeschi: Crimea trasformata in "fortezza inespugnabile" (VIDEO)
Installato ultimo pilone del ponte ferroviario tra Russia e Crimea
Kiev: i vantaggi del ponte in Crimea per la Russia
Tags:
relazioni Italia-Russia, Crimea, Crimea
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik