22:31 19 Settembre 2018
Tende degli escursionisti trovati morti nel passo Dyatlov

Esumazione di una vittima dell'incidente del passo Dyatlov aggiunge nuovi misteri

© Foto: Public domain
Mondo
URL abbreviato
140

Dopo quasi 6 decenni, la morte degli studenti escursionisti e della loro guida Igor Dyatlov sulle montagne degli Urali settentrionali nell'inverno del 1959 rimane molto strana e misteriosa, nonostante numerose ricerche.

Nel corso degli anni sono state avanzate molte versioni e nessuna di essere può considerarsi definitiva senza ambiguità e dubbi. Inoltre, dopo aver studiato i materiali dell'inchiesta, i parenti di uno degli escursionisti, Semen Zolotarev, dubitavano che nella tomba si trovasse sepolto il proprio caro.

Lo scorso aprile è stata condotta l'esumazione del corpo di Zolotarev nel cimitero Ivanovo ad Ekaterinburg.

Gli esperti hanno confrontato i risultati con le analisi condotte subito dopo il ritrovamento dei corpi delle vittime 59 anni fa.

I risultati dell'esumazione del corpo di Semen Zolotarev hanno aggiunto ancora più enigmi.

A giudicare dalle lesioni, senza conoscere le circostanze della morte dell'escursionista, si potrebbe dedurre che Zolotarev è stato investito da una macchina. Tuttavia non avrebbe potuto raggiungere il passo in queste condizioni.

Tags:
Società, Incidente, Urali, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik