07:09 26 Settembre 2018
Bombardieri strategici Tu-22M3

Rivista americana parla della rinascita della "maledizione russa" per la flotta USA

© Sputnik . Anton Denisov
Mondo
URL abbreviato
2280

La modernizzazione del bombardiere supersonico russo Tu-22M3 è il ritorno della "maledizione" per le forze navali americane, si afferma in un articolo della rivista The National Interest.

L'autore osserva che durante la guerra fredda la flotta americana era coperta dai caccia multifunzionali Grumman F-14 Tomcat dotati dei missili teleguidati AIM-54 Phoenix contro i bombardieri Tu-22M3.

"La flotta dei Tu-22M3 è una piccola parte di quello che un tempo aveva l'Unione Sovietica. Però oggi i Tu-22M3 con armi e sensori più moderni rappresentano lo stesso pericolo, anche se su scala più piccola", — si legge nell'articolo.

The National Interest sottolinea che il problema si è aggravato dopo il ritiro degli F-14 Tomcat nei primi anni '90.

"Pertanto anche il modesto potenziale d'attacco russo potrebbe rappresentare un vero e proprio pericolo per i gruppi navali, tenendo conto delle caratteristiche dei razzi X-32, soprattutto per la velocità e la manovrabilità."

L'autore dell'articolo ritiene che il caccia di copertura F/A-18E/F Super Hornet insieme al sistema Aegis siano difensori validi della flotta americana. Tuttavia per l'insufficiente velocità del Super Hornet, questo caccia non può certo aspettarsi di intercettare il Tu-22M3 prima del lancio del razzo X-32, si legge nell'articolo.

Il missile anti-nave da crociera supersonico X-32 è una modernizzazione radicale dell'X-22 sovietico.

In precedenza l'impianto aerospaziale di Kazan aveva annunciato di voler far decollare il bombardiere Ту-22М3М, una versione aggiornata del velivolo Tu-22M3 prodotto nel 1989.

L'aereo è predisposto per colpire obiettivi terrestri e marini da altezze grandi, medie e piccole. Il Tu-22M3 ha partecipato ai raid aerei contro i terroristi in Siria dal 2015 al 2017.

Correlati:

Bello e letale: i raid del TU-22 contro l'ISIS a Deir ez Zor
Tags:
Difesa, Sicurezza, Tu-22M, marina USA, Aviazione, The National Interest, USA, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik