16:55 24 Giugno 2018
Ucraina e UE, le bandiere

"Moriranno tutti": in Ucraina si sono opposti a trattamento di malati di cancro all'estero

© Sputnik . Mikail Palinciak
Mondo
URL abbreviato
9125

Il vice ministro, ora ricoprente la carica del Ministero della Sanità ucraino Alexander Linchevskiy, si è opposto all'assegnazione di fondi per il trattamento di pazienti affetti da cancro all'estero, perché "moriranno comunque". La trascrizione del suo discorso nella Camera dei conti è stata pubblicata dal portale Medicalline.info.

Secondo il viceministro, il 25% dei pazienti inviati a condurre questi trattamenti muore. Ha notato che tali statistiche mostrano l'inefficienza del programma.

"Amici, colleghi, questo è il cancro, moriranno tutti, moriranno tutti senza soluzioni e l'efficacia di questo programma è zero per cento!" ha detto Linchevsky.

Ha anche aggiunto che la maggior parte delle malattie che richiedono il trapianto di midollo osseo prima o poi portano alla morte del paziente.

"Trapianto di rene, trapianto di cuore, non prolungherà la vita indefinitamente", ha detto il funzionario.

Dal 1° gennaio, l'Ucraina ha lanciato una riforma medica che prevede il pagamento per la maggior parte dei servizi medici. Gli unici servizi gratuiti sono rimasti la visita al medico di famiglia, le cure d'emergenza e i parti. Il parlamento ha osservato che meno del 30% della quantità richiesta è stata assegnata per il trattamento dei pazienti oncologici.

Correlati:

Gli scienziati russi hanno creato una medicina universale contro l'influenza
Rosatom prepara una società di medicina nucleare da presentare sui mercati mondiali
Tags:
Medicina, medicina, medici, Parlamento, Ucraina
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik