08:12 17 Dicembre 2018
L'attacco missilistico degli USA a Damasco, Siria.

Attacchi aerei USA in Siria non hanno richiesto l'approvazione del Congresso

© AP Photo / Hassan Ammar
Mondo
URL abbreviato
4226

Lo ha detto il ministero della Giustizia: gli attacchi aerei in Siria nel mese di aprile 2018 non hanno richiesto l'approvazione del Congresso, la questione riguardava gli interessi nazionali USA.

Lo dice il portale Defense News, citando un rapporto del ministero della Giustizia. Venerdì l'ufficio ha presentato 22 pagine di un report che spiega gli attacchi dell'esercito americano in Siria. Nel rapporto sono riportate le tesi secondo cui gli attacchi aerei erano finalizzati al mantenimento della stabilità della regione, prevenire una catastrofe umanitaria e fermare il nemico per l'uso di armi chimiche.

Inoltre, si fa riferimento a precedenti attacchi aerei compiuti da ex presidenti USA senza l'approvazione del Congresso. In particolare, tra gli esempi ci sono gli attacchi in Libia e Yemen di Barack Obama. Questa spiegazione ha scatenato una raffica di critiche del Congresso. Il senatore della Virginia, il democratico Tim Kane ha definito la dichiarazione del ministero della Giustizia "un delirio". A suo parere, è un non senso che il presidente può, quando vuole, applicare il concetto di "interessi nazionali" per spiegare un'aggressione militare e, quindi, aggirare il Congresso.

Il membro della Camera dei rappresentanti USA Adam Schiff ha anche invitato il Congresso a dare una risposta dura a simili azioni, perché, secondo lui, tali manifestazioni di potere portano alla guerra infinita. USA, Gran Bretagna e Francia la mattina del 14 aprile hanno compiuto attacchi missilistici contro obiettivi governativi siriani che, secondo loro, sono stati utilizzati per la fabbricazione di armi chimiche. Il presidente Vladimir Putin ha definito l'attacco un atto di aggressione contro uno stato sovrano, inoltre, né esperti militari russi, né i locali hanno confermato l'attacco chimico, pretesto per l'attacco.

La Siria ha più volte dichiarato di non aver mai usato armi chimiche contro civili e terroristi, e l'intero arsenale chimico è stato portato controllato dall'OPAC.

Correlati:

Siria, Assad nega uso armi chimiche contro civili
Siria, in Ghouta orientale tornano a funzionare le scuole dopo sconfitta degli islamisti
I militanti in Siria e in Iraq hanno ricevuto circa 200 mila euro dal Belgio
Tags:
attacco, Congresso, Siria
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik