17:51 21 Settembre 2018
La bandiera del Brasile

USA regalano al Brasile armi vecchie, ma "utili"

© AFP 2018 / TASSO MARCELO
Mondo
URL abbreviato
101

Ma che fa il Brasile per ricevere in dono armi obsolete dagli USA?

La scorsa settimana i media hanno riferito che gli USA daranno armi all'esercito brasiliano: obici М198 20 da 155 millimetri, 200 blindati M577A2 e sei blindati da soccorso М88А1. I militari brasiliani hanno confermato queste informazioni e hanno aggiunto che per la valutazione dello stato di queste armi partirà un gruppo di esperti. Molto probabilmente, la valutazione verrà effettuata nel mese di giugno di quest'anno. Robert Lopes, giornalista e specialista di armi, in una conversazione con Sputnik ha detto che questa pratica di trasferimento di armi obsolete è applicata già da decenni.

"In questo momento stiamo ottenendo i cosiddetti residui di armi americane dell'esercito, le Excess Difense Articles, combaciano con la situazione finanziaria del nostro esercito, una situazione di estrema necessità. La pratica di ottenere armi americane è dettata delle circostanze economiche. L'esercito brasiliano non ha fondi per l'acquisto di attrezzature, che, a mio parere, siano conformi ai nostri requisiti, ma noi non abbiamo una tale opportunità finanziaria in questo momento", ha spiegato Robert Lopes.

Se le armi sono adeguate secondo i professionisti, il Brasile dovrà pagare solo per il trasporto e il controllo tecnico. Tuttavia, come ha sottolineato il giornalista, ci sono casi di trasferimento gratuito. Così è stato l'ultima volta nel mese di aprile 2018, il Brasile ha ricevuto 34 mezzi M577A2. Commentando lo stato in cui erano questi mezzi, Robert Lopes ha sottolineato che sono arrivati molto usurati a causa dello stoccaggio all'aperto sotto il sole californiano.

L'età media delle armi donate è 30 anni, se si guarda alla data di fabbricazione, ma i progetti di queste armi sono stati sviluppati molto prima. La domanda è: perché gli USA regalano questo armamenti? Secondo l'esperto gli Stati Uniti stanno cercando di rendere il Brasile dipendente dalla sua Difesa, non c'è nulla di nuovo.

"Svolgono il lavoro di routine della fornitura definita ‘amichevole per la nazione'. Ciò che essi forniscono, in realtà, non è niente di speciale".

Commentando il grado di utilità di queste armi in caso di un eventuale conflitto militare, l'esperto ha detto che il Brasile in un prossimo futuro, difficilmente avrà l'opportunità di sperimentarle in realtà.

"Questa situazione è uno dei fattori che hanno portato l'esercito a non avere minacce ai confini, e visto che i vicini hanno armi peggiori delle nostre, l'esercito ha il lusso di non comprare macchinari necessari alle priorità" ha spiegato. Le priorità in Brasile dovrebbero essere la creazione di forze armate in grado di partecipare a missioni delle Nazioni Unite. "Abbiamo bisogno di truppe, pronte a servire alle Nazioni Unite", ha sottolineato il giornalista, ricordando il recente caso di aprile, quando i militari si sono rifiutati di partecipare alla missione di pace CAR.

Allora le ragioni fornite dal Ministero della difesa del Brasile sono state la mancanza di fondi per la partecipazione per  intervenire militarmente da parte di Rio. Tuttavia, Ricardo Gennari, direttore di Troia Intelligence, uno dei principali esperti di sicurezza in Brasile, ha detto a Sputnik Brasile che tutto il paese semplicemente non è pronto ad affrontare le sfide della missione, vale a dire, a scontrarsi con Boko Haram e altri paramilitari.

Correlati:

Brasile, Corte Suprema vota il carcere per ex presidente Lula
Il Brasile non è pronto per missioni pacificatrici in Africa
Turisti russi messi in guardia da epidemia di Chikungunya in Brasile
Tags:
Armi, Esercito, Brasile
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik