20:27 23 Settembre 2018
Un sedile del Boeing MH17 sul luogo dello schianto, a Shaktyorsk

Ministro malese: Le accuse contro la Russia sul caso MH17 'infondate'

© Sputnik . Alexey Kudenko
Mondo
URL abbreviato
3220

Il Ministro del trasporto malese Anthony Loke ha dichiarato che le accuse contro la Russia sul caso MH17 siano infondate, comunica ChannelNews Asia.

Secondo lui, l'indagine non ha fornito le prove di coinvolgimento russo nella tragedia.

"Ma chi è responsabile?.. Non possiamo semplicemente puntare il dito contro la Russia", ha sottolineato Loke. 

Il Ministero degli Esteri ha affermato che le accuse di JIT nel coinvolgimento della Russia nell'abbattimento del Boeing malese sono infondate e causano rammarico, e che l'indagine è parziale.

Vladimir Putin ha sottolineato che Mosca riconoscerà i risultati dell'indagine solo se ne potrà prendere parte alle indagini. Ha notato che inizialmente la Russia ha offerto di indagare congiuntamente, ma non le è stato permesso. Allo stesso tempo, l'Ucraina partecipa alle indagini, nonostante Kiev abbia violato le regole internazionali e non abbia chiuso lo spazio aereo sul territorio in cui sono avvenuti i combattimenti.

Il Boeing 777 della Malaysian Airlines, in volo da Amsterdam a Kuala Lumpur, si è schiantato il 17 luglio 2014 vicino a Donetsk. A bordo c'erano 298 persone, tutte morte. Kiev ha accusato le milizie del Donbass della catastrofe, che a loro volta hanno detto che non avevano i mezzi per abbattere un aereo a tale altitudine.

Correlati:

Ministero Difesa: trovata “mano” di 007 ucraini in rapporto di Bellingcat su disastro MH17
Abbattimento volo MH17: “fin dall’inizio gli investigatori hanno accusato la Russia”
Abbatimento del Boeing malese - volo MH17
Tags:
Indagine sul Boeing MH17, Malesia, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik