16:44 24 Giugno 2018
Ministro degli Esteri della Turchia Mevlut Cavusoglu

Turchia, Cavusoglu detta condizioni per risoluzione crisi con USA

© AFP 2018 / ADEM ALTAN
Mondo
URL abbreviato
3110

Il ministro degli esteri turco Mevlut Cavusoglu ha affermato che se gli Stati Uniti non si mostreranno collaborativi nella normalizzazione delle relazioni con la Turchia, Ankara sarà costretta a mostrare i muscoli.

"Stiamo cercando di sistemare le relazioni con gli Stati Uniti. Affinché possano normalizzarsi, gli Stati Uniti dovrebbero prendere provvedimenti sul tema Manbij, l'estradizione di Gulen, su questi ed altri problemi. Quando si parla di queste cose il popolo dice: ‘chiudete le basi di Incirlik, di Kurejik'", ha detto Cavusoglu.

Il ministro ha affermato che la Turchia si aspetta di risolvere il problema di Manbij attraverso una road map coordinata con gli Stati Uniti.

"Abbiamo altre carte vincenti nelle nostre mani. Gli Stati Uniti non dovrebbero perdere un alleato come noi. Stiamo aspettando che gli Stati Uniti facciano un passo indietro dai loro errori… Ma esaurita la speranza, la Turchia mostrerà la sua forza. Siamo un paese indipendente e prenderemo queste o altre decisioni a nostra discrezione", ha aggiunto Cavusoglu.

I rapporti tra gli Stati Uniti e la Turchia si sono incrinati lo scorso marzo, quando Washington ha deciso di fornire sostegno ai curdi dell'YPG in Siria.    

Correlati:

Se USA non consegneranno F-35, la Turchia li comprerà da un'altra parte
Turchia potrebbe valutare l'acquisto dei caccia russi Su-57 al posto degli F-35
Erdogan: sconto sul gas della Russia a beneficio della Turchia
Tags:
Incirlik, curdi, estradizione, Crisi politica, risoluzione, relazioni bilaterali, Mevlüt Çavuşoğlu, USA, Turchia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik