18:23 21 Settembre 2018
Mondo
URL abbreviato
7020

L'Europa con ansia monitora l'Italia: la probabilità di nuove elezioni e una definitiva inversione del paese verso il populismo è molto alta, si legge sul sito del canale della tv tedesca N-TV.

L'Italia rischia di trasformarsi in una seconda Grecia, ma Roma ha una più potente economia ed è di particolare importanza per l'Unione Europea, quindi il crollo dell'Italia è in grado di scuotere le fondamenta di tutta Europa. Nel corso delle ultime settimane tutta l'Europa sta intensamente osservando la formazione del governo in Italia. Dopo il fallimento della coalizione populista si mantiene il corso per lo svolgimento di nuove elezioni, si dice sul sito del canale della tv tedesca N-TV.

La preoccupazione dell'UE sullo sviluppo della situazione nella terza più grande economia d'Europa, con il suo enorme debito estero non è scomparso. Nuove elezioni sono probabili, l'incertezza rimane, anche per l'Unione Europea nel suo complesso. Come spiega il sito, l'Italia svolge un ruolo simbolico come uno dei paesi fondatori dell'UE.

"L'Italia è di particolare importanza per l'Unione Europea" ha sottolineato, ad esempio, il capo della Commissione europea, Jean-Claude Juncker. Se l'Italia crolla, crollerà uno dei pilastri dell'UE e può barcollare tutto l'edificio europeo, si legge nell'articolo. Quindi la vittoria dei partiti della Lega e Movimento cinque stelle, che criticano Bruxelles, euro e le regole di allocazione di bilancio nell'UE, causa molte difficoltà. Inoltre, Bruxelles è preoccupata del fatto che le promesse di accordo di coalizione delle prestazioni sociali possono portare a gravi difficoltà per l'Italia e per tutta l'eurozona.

Come spiega N-TV, il debito del paese è già quasi del 132% del PIL, mentre nell'UE è consentito un massimo del 60% del debito. Una situazione peggiore è solo in Grecia, ma l'economia in Italia è incomparabilmente più grande e più importante per l'Europa, sottolinea il canale televisivo tedesco. Inoltre, le banche italiane sono schiacciate da una massa di crediti non performanti, che minacciano la stabilità finanziaria. La crescita economica e le riforme non sono state promosse nel corso degli anni. In breve, l'Italia è diventata il più grande fattore di instabilità nella zona euro, sottolinea l'articolo. La ripartizione populista della coalizione a Roma non cambia la situazione in modo significativo. Già questa estate l'Italia potrebbe trovarsi di fronte alla necessità di nuove elezioni, che possono causare nel paese una vera inversione populista.

I partner dell'Italia nell'UE reagiscono a quello che accade in maniera riservata, anche Berlino per lungo tempo non è riuscita a formare il governo. Così molti diplomatici europei percepiscono la situazione riservatamente ed esprimono la speranza che al potere in Italia si arriverà con un governo stabile pro-europeo. Poi ci sono quelli che vedono nella situazione attuale la possibilità di intervenire e fermare l'allontanamento del paese dall'Europa.

Come ricorda N-TV, il governo a Roma si riferisce al numero di sostenitori di riforma dell'eurozona, l'Italia potrebbe trarre beneficio dallo sviluppo di un'unione bancaria. Il problema sta nel fatto che nell'UE non c'è unità, anche se si considera la situazione del tutto indipendentemente dalla crisi italiana. Inoltre, non è chiaro se un governo provvisorio a Roma possa efficacemente raggiungere compromessi. Rimane aperta la questione, se un vertice a Bruxelles possa mitigare il malcontento degli italiani nei confronti dell'Unione Europea, osserva il canale televisivo tedesco.

Correlati:

Gli scienziati hanno trovato in Italia l'albero più vecchio d'Europa
Politico italiano chiede di costruire Turkish Stream fino in Italia
New York Times: nuovo governo Italia sfida le basi dell'Unione Europea
Tags:
crisi, governo, crisi, Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik