22:17 12 Dicembre 2018
North Korean leader Kim Jong-un during a military parade marking the 105th birthday of Kim Il-Sung, the founder of North Korea, in Pyongyang

La Corea del Nord non abbandonerà mai le armi nucleari, ritiene il senatore americano

© Sputnik . Iliya Pitalev
Mondo
URL abbreviato
304

Il senatore Marco Rubio è convinto che la Corea del Nord non abbandonerà mai il programma nucleare e che le azioni del leader nordcoreano sono solo "spettacolo", riferisce il canale televisivo ABC News.

"In definitiva, sono convinto che il leader Kim Jong-un non vuole la denuclearizzazione, non eliminerà mai le armi nucleari, ma vuole far credere che sia un leader aperto, che è tranquillo e ragionevole" ha detto Rubio in un'intervista al canale televisivo.

"E' tutto uno spettacolo. Kim ha liberato tre americani innocenti, ha fatto esplodere un oggetto che, probabilmente, era già difettoso, cosa più importante, ha fatto esplodere un poligono di prova, può sperimentare armi ovunque", ha aggiunto Rubio. Marco Rubio ha anche aggiunto che Kim Jong-un ha un attaccamento "emotivo, personale, psicologico" alle armi nucleari, perché grazie ad esse si sente "influente".

In precedenza il leader Kim Jong-un, su richiesta del presidente americano Donald Trump ha dato disposizione di perdonare e di liberare tre americani detenuti nel paese. I militari del ministero della Difesa nordcoreana hanno fatto saltare il 24 maggio un poligono nucleare, punti di monitoraggio, sicurezza, impianti e altri oggetti.
Trump la scorsa settimana ha annullato il vertice con Kim Jong-un, previsto per il 12 giugno, ma poi mi ha detto che il vertice potrebbe avvenire. I negoziati del vertice sono stati rinnovati nell'ultimo fine settimana.

Correlati:

Corea del Nord, smantellato il poligono nucleare di Punggye-ri
Giornalisti sudcoreani vanno in Corea del Nord ad assistere a chiusura poligono nucleare
Segretario di Stato USA in Corea del Nord per definire dettagli incontro Trump-Kim
Tags:
nucleare, Marco Rubio, Corea del Nord
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik