11:24 20 Giugno 2018
Serb March in support of Serbia's territorial integrity

Gli albanesi kossovari vogliono il passaporto serbo

© Sputnik . Ruslan Krivobok
Mondo
URL abbreviato
1110

I media riferiscono di un aumento del numero di albanesi, che presentano i documenti per ottenere il passaporto della Repubblica serba.

Questi documenti vengono poi utilizzati per partire e cercare di guadagnare nei paesi dell'Europa Occidentale. Come ha spiegato in un'intervista a Vecernie Novosti Ljubinko Karadzic, il presidente provvisorio dell'organo di Pristina, organo che sostituisce la struttura serba del parlamento della città, gli abitanti del Kosovo spesso si rivolgono al servizio di rinnovo di passaporti, ma molti giovani albanesi, ricevono il documento per la prima volta. Gli albanesi con passaporto serbo e registrazione in Kosovo, a differenza degli abitanti di altre zone della Serbia, non possono godere dei benefici dell' "elenco bianco di Schengen" e andare in paesi Schengen senza visto. Per questo hanno bisogno di ottenere la registrazione nella Serbia centrale, alcuni albanesi ci riescono e ora anche gli albanesi nelle aree meridionali vogliono farlo.
Perché gli albanesi del Kosovo vogliono il passaporto serbo? La "Repubblica del Kosovo" non ha fornito ai suoi cittadini la liberalizzazione dei visti con l'Europa. La proclamata repubblica di Ramus Haradinaj ha promesso che i cittadini del Kosovo di poter viaggiare in Europa senza visto entro la fine di marzo 2018, cioè esattamente dopo un decennio di "indipendenza". Tuttavia, invece della liberalizzazione, Pristina ha ricevuto la dichiarazione del Commissario europeo Johannes Hahn, la cui essenza è la seguente: combattete meglio la criminalità organizzata.
Si noti che vogliono il documento serbo non ora per la prima volta, già nel 2010, al secondo anno di vita della "Repubblica del Kosovo", il giornale Koha Ditore ha scritto che gli albanesi del Kosovo sono disposti a pagare cinque mila euro per ricevere l'ambito passaporto biometrico "di uno stato vicino". E nel mese di febbraio 2015, l'allora ministro degli interni della Serbia Nebojsa Stefanovic ha detto che in quel momento gli albanesi del Kosovo avevano presentato circa 60.000 domande per ottenere passaporti serbi.
L'analista Dragomir Andjelkovic in un'intervista a Sputnik osserva che tutto questo dice del fallimento del progetto del Kosovo indipendente.
"Lo stato con il sostegno dell'Occidente non può garantire la liberalizzazione dei visti e offrire alle giovani generazioni qualcosa in cambio, è di fronte al fatto che gli abitanti, nonostante siano negativi nei confronti della Serbia, decidono di ottenere la cittadinanza", ha detto.
Secondo lui, non si tratta solo di "fuga economica" ma anche di cittadinanza di un paese, che molti albanesi considerano "nemico dello stato".
Si noti che tre anni fa Serbia ha rafforzato le misure di controllo per il rilascio di passaporti per i timori della partenza verso l'Europa di un gran numero di albanesi con documenti serbi, ciò può mettere in pericolo il regime senza visti con i paesi dell'Unione Europea.

Correlati:

La Serbia racconterà i crimini della NATO
Serbia, regista alla ricerca di un tesoro culturale sommerso
Vucic svela perché la Serbia non imporrà le sanzioni alla Russia
Tags:
cittadinanza, Serbia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik