17:01 22 Settembre 2018
Bandiera della Siria, Damasco

In Siria si è conclusa l'operazione per la liberazione della periferia di Damasco

© REUTERS / Omar Sanadiki
Mondo
URL abbreviato
5130

Il capo della gestione operativa dello Stato Maggiore delle Forze Armate russe, il generale-colonnello Sergei Rudskoy ha riferito della liberazione della periferia di Damasco da parte delle forze siriane.

Secondo lui, sotto la guida del Centro russo per la riconciliazione delle fazioni belligeranti è stata svolta una operazione umanitaria senza precedenti a Guta est, Kalamun est e Yarmuk, rispettivamente. Per evitare perdite tra i militari e le vittime civili sono stati appositamente creati corridoi umanitari per 188 234 persone, di cui 28 725 erano militanti.

"Secondo i loro desideri sono andati nelle zone settentrionali del paese. La maggior parte dei civili è già tornata a casa" ha aggiunto Rudskoy.

La liberazione della capitale siriana

Lunedì la capitale per la prima volta dal 2011 è diventata completamente pacificata: le truppe di Assad hanno sbaragliato l'ultima roccaforte dei terroristi dell'ISIS. Dopo questo è  continuata la liberazione. La liberazione del territorio è avvenuta con l'uso di aerei, carri armati e fanteria meccanizzata dell'unità dell'esercito siriano.

I militari russi dal Centro per la riconciliazione delle parti in conflitto hanno dato aiuti umanitari agli abitanti locali. In collaborazione con la fondazione Akhmad Kadyrov il personale del centro ha distribuito nella periferia di Damasco circa dieci tonnellate di prodotti.

 

 

 

Correlati:

Ministero esteri Siria: coalizione internazionale vuole bombardare pozzi di petrolio
Siria, Israele: Il 10 maggio sono stati lanciati oltre 100 missili contro i nostri aerei
Assad sottolinea l'importanza delle relazioni tra Siria e Iran
Tags:
liberazione, Siria
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik