06:05 24 Settembre 2018
Sistemi missilistici mobili

Media: la Russia punta tutto sul nuovo S-500 per la difesa antimissile

© Sputnik . Vitaliy Timkiv
Mondo
URL abbreviato
7421

L’avvio della produzione seriale del nuovo sistema missilistico antiaereo S-500 “Prometeus” sarà un evento fondamentale per la Russia e i suoi partner militari. Lo riferisce il Military Watch Magazine.

Attualmente la Russia dispone di una vasta gamma di sistemi missilistici antiaerei, come S-400, S-300V e A-135. Tuttavia per stare al passo con le nuove minacce, sarà necessaria la modernizzazione dell'arsenale di difesa missilistica. Secondo la pubblicazione, lo sviluppo dell'S-500 è un compito di importanza strategica per la Russia, dal momento che i paesi occidentali stanno puntando sullo sviluppo di missili balistici ipersonici e intercontinentali.

"A questo proposito, l'S-500 sarà una risorsa inestimabile: questo sistema sarà la prima piattaforma al mondo in grado di respingere gli attacchi effettuati con missili ipersonici", sottolinea la pubblicazione.

Il sistema missilistico terra-aria S-500 è un complesso universale di intercettazione a lungo raggio e ad alta quota, con una maggiore capacità di difesa missilistica, in grado di intercettare missili balistici.

Questo sistema ha una gittata di 600 chilometri e sarà in grado di rilevare, e contemporaneamente colpire, fino a dieci missili balistici supersonici che volano alla velocità di sette chilometri al secondo.    

Correlati:

La Difesa aerea in Crimea riceverà gli S-400
Russia riconsidera uso di missili balistici per lanciare satelliti
Navi flotta russa armate con missili Kalibr dispiegate nel Mediterraneo
Tags:
missili ipersonici, Strategia, S-500, Difesa, sistema missilistico, Missili, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik