01:40 15 Dicembre 2018
Philip M. Breedlove

L'ex-comandante NATO: nessun generale vuole combattere con la Russia

© AP Photo / Virginia Mayo
Mondo
URL abbreviato
19403

Nessun generale della NATO si sveglia la mattina e dice che vuole combattere con la Russia, ha detto in un'intervista al portale polacco Onet l'ex comandante NATO in Europa, il generale americano Philip Breedlove.

L'esercito russo impara velocemente dai propri errori, ha detto, sottolineando che Mosca ha inviato "un messaggio chiaro" a tutte le capitali europee: "i nostri missili dal Mar Caspio raggiungono la Siria, in caso di necessità raggiungeranno anche voi".

La più grande sfida per la NATO, secondo lui, sarà l'integrazione dei programmi di difesa di diversi paesi dell'alleanza. Egli ha sottolineato che non molto tempo fa, i membri della NATO rispondevano alle sfide nel giro di 30-40 giorni, ora questo termine è ridotto a cinque giorni.

Il generale americano ha anche smentito che la NATO sia due passi indietro la Russia. "Se guardiamo a Mosca, notiamo il sistema di strade e linee ferroviarie, grazie al quale il trasporto è effettuato rapidamente. Accade lo stesso per la concentrazione delle forze. Sì, la Russia è in grado di raggruppare rapidamente il suo esercito. Ma non credo che per interazione, capacità, gamma di esercizi e altro siano a un livello più alto di quello dell'alleanza", ha sottolineato.

In precedenza Breedlove ha dichiarato che gli USA sono interessati a "più ampii" negoziati con la Russia, ma non possono condurli a causa della politica di Mosca sulla scena mondiale.

Correlati:

Breedlove shock: se necessario USA pronti a guerra e vittoria con Russia in Europa
Mosca accusa generale USA Breedlove di danneggiare i rapporti tra Russia e NATO
Nato-Russia: saggio di Breedlove contro Russia serve a incrementare spese militari Europa
Tags:
Russia, NATO, Philip Breedlove, USA
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik