20:20 23 Settembre 2018
Il Ministero della Difesa della Russia

Ministero della Difesa accusa USA di produrre missili vietati dal trattato INF

© Sputnik . Natalia Seliverstova
Mondo
URL abbreviato
2150

Gli USA continuano a produrre missili vietati dal Trattato per le armi nucleari a breve e media e gittata (INF). Lo ha dichiarato in una intervista con il quotidiano Krasnaya Svezda il Capo del Centro per la riduzione del rischio nucleare Sergei Ryzhkov.

Si precisa che si tratta di missili che simulano un'ampia gamma di sistemi balistici a media e a breve gittata: Hera, MRT, Ariete, LV-2, Tempesta, Tempesta-2, MRBM e altri.

"Tali mezzi in termini di caratteristiche tattiche e tecniche, soprattutto in termini di raggio di azione, appartengono alla classe di missili a breve e media gittata", ha affermato l'interlocutore della pubblicazione.

Si noti che questi missili sono acceleratori universali: a seconda della configurazione delle parti di testa installate su di essi, possono essere utilizzati come missili balistici da combattimento.

"Lo sviluppo e il collaudo di tali missili rappresentano un precedente per l'elusione del trattato INF, dal momento che questi missili possono fungere da armi a breve gittata, limitate da questo trattato", ha aggiunto Ryzhkov.

Il trattato sull'eliminazione dei missili a raggio intermedio e a corto raggio firmato dall'URSS e dagli Stati Uniti proibisce alle parti di schierare missili balistici lanciati da terra e missili da crociera con una gittata dai 500 ai 5.500 chilometri.

Il Ministero degli esteri della Federazione Russa ha dichiarato che Mosca è seriamente preoccupata per l'uso da parte degli Stati Uniti di dati ingiustificati sul trattato come pretesto per una campagna sulle possibili misure di ritorsione contro la Russia. Il Ministro degli esteri russo, Sergey Lavrov, ha osservato che la leadership russa ha ripetutamente affermato il proprio impegno nei confronti degli obblighi INF e che "non ci sono state violazioni da parte nostra". Il Ministro ha anche sottolineato che Mosca "ha domande molto serie sugli Stati Uniti su alcune libertà nell'adempimento del trattato da parte degli stessi americani.

Correlati:

Le nuove armi russe non sono soggette al Trattato INF
NATO invita Russia a sostenere dialogo attivo con USA su Trattato INF
Media: Washington imporrà nuove sanzioni contro la Russia per violazione del Trattato INF
Mosca: risposta immediata per l'uscita di Washington dal trattato INF
Tags:
Armi nucleari, Trattato Inf, Trattato INF, Il Ministero della Difesa, Sergei Ryzhkov, Sergej Lavrov, Russia, USA
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik