21:26 19 Agosto 2018
Spiaggia

Rimini: in hotel i russi mangiano separatamente dagli ospiti italiani

© AFP 2018 / GENT SHKULLAKU
Mondo
URL abbreviato
40468

La giornalista Natalya Romashina ha raccontato come lei e altri turisti russi siano stati obbligati a mangiare ad un tavolo separato nell’hotel Sacramora a Rimini.

La giornalista racconta che a colazione ha preso una salsiccia da un altro tavolo, cosa che ha fatto infuriare il gestore della struttura, che inorridita ha iniziato a urlare che il cibo per i russi è solo lì, in quell'angolo, e che li dove la giornalista aveva preso del cibo mangiavano le persone normali.

"Nell'angolo per i russi c'erano pane, burro, marmellata e ancora pane. L'amministratore voleva portarci via il pezzo di salsiccia, ma abbiamo rapidamente avuto il tempo di morderlo. Ha cominciato a rimproverarci in italiano, penso, con pessime parole. Con rabbia si è precipitata da un'estremità all'altra della sala, urlando e sbattendo le porte" ha scritto Romashina sulla sua pagina di Facebook.

In seguito la giornalista ha ipotizzato che gli ospiti non vengono divisi su base nazionale, ma per il metodo di prenotazione: chi ha prenotato una camera per conto proprio, e coloro che hanno prenotato come parte di un pacchetto turistico (i turisti russi).

"Non so fino a che punto è tutto ufficiale, molto probabilmente hanno deciso in questo modo. Questo perché sia su un tavolo che sull'altro è semplicemente scritto colazione a buffet. E non ci sono altri chiarimenti. Bene, il fatto è che non ci è stato nemmeno chiesto di pagare un extra. Hanno semplicemente gridato che i russi mangiavano in quell'angolo e questo cibo non era per i russi" ha spiegato.

Al momento l'hotel si è rifiutato di commentare l'incidente alla pubblicazione.

Correlati:

Il Sun pubblica foto di tifosi ucraini con scritta "razzismo in Russia": reagisce Mosca
Il Guardian accusa, razzismo nei cartoni animati sovietici
Razzismo in UK, il caso delle porte rosse
Tags:
Turismo, Razzismo, turismo, razzismo, Turisti russi, Razzismo, Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik