08:05 22 Maggio 2018
Roma+ 16°C
Mosca+ 10°C
    Petro Poroshenko

    Poroshenko critica duramente l'apertura del ponte di Crimea

    © REUTERS / Valentyn Ogirenko
    Mondo
    URL abbreviato
    33239

    Il presidente dell'Ucraina Petro Poroshenko ha duramente criticato l’apertura del ponte sullo Stretto di Kerch che collega la Crimea alla Russia.

    "La costruzione illegale del ponte è l'ennesima prova che il Cremlino se ne infischia del diritto internazionale", ha scritto su Facebook.

    Poroshenko ha osservato che le autorità ucraine hanno presentato una richiesta di tutela degli interessi sovrani "in connessione con la costruzione illegale del ponte" al tribunale arbitrale della Convenzione delle Nazioni Unite sul diritto del mare.

    "È un peccato che le autorità russe stiano cercando di attirare nella loro avventura infrastrutturale anche i rappresentanti delle imprese europee, cercando così di pagare la responsabilità giuridica internazionale… Ponte sarà necessario agli invasori quando dovranno abbandonare la nostra Crimea", ha affermato il presidente.

    Oggi si è tenuta la cerimonia di apertura del ponte sullo stretto di Kerch, altrimenti noto come ponte di Crimea o Krymsky most, a cui ha partecipato il presidente Putin percorrendo il ponte al volante di un camion Kamaz.

    Il ponte sarà aperto al transito automobilistico il 16 maggio, ha fatto sapere il centro di gestione della struttura, sei mesi in anticipo rispetto alla scadenza prevista dal contratto statale.    

    Correlati:

    Putin apre il ponte di Crimea
    L'astronauta russo ha mostrato la foto del ponte in Crimea scattata a bordo dell'ISS
    Duma di Stato: populismo ucraino il piano del blocco del ponte in Crimea
    Tags:
    ponte, critica, Petro Poroshenko, Crimea, Ucraina
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik