07:49 18 Ottobre 2018
Un agente degli servizi segreti ucraini SBU

Blitz dei servizi segreti ucraini nella sede di “RIA Novosti Ukraina” a Kiev

© East News / Ukrafoto
Mondo
URL abbreviato
9524

A Kiev gli uomini dell'SBU hanno fatto irruzione nell'ufficio dell'agenzia di stampa "RIA Novosti Ukraina".

Questa mattina uomini in uniforme con le insegne dell'SBU si sono presentati nell'ufficio. Testimoni oculari hanno visto persone in mimetica entrare nell'edificio dove si trova l'ufficio dell'agenzia. Subito dopo, l'unica giornalista che si trovava all'interno dell'ufficio è diventata irraggiungibile.

Questa mattina a Kiev è stato anche arrestato un impiegato di "RIA Novosti Ukraina", Kirill Vyshinsky.

Margarita Simonyan ha espresso sconcerto per questa situazione smentendo allo stesso tempo legami diretti con il media ucraino. "La risorsa non è legata a noi da un punto di vista legale, ma come altri grandi media è un nostro partner informativo", ha scritto su Facebook la direttrice di RT.

In Ucraina si registrano decine di casi di intimidazioni all'indirizzo di giornalisti. Il ministero degli Esteri russo ha esortato i Paesi dell'OSCE e del Consiglio d'Europa, nonché le organizzazioni internazionali, a condannare la politica di Kiev.

Le autorità ucraine hanno ripetutamente intralciato il lavoro dei rappresentanti dei media russi, a cui viene regolarmente vietato l'ingresso nel Paese. Nel marzo 2015 Kiev ha sospeso l'accredito di 115 mezzi di informazione russi presso gli uffici governativi.

Correlati:

Kiev espelle 2 giornalisti spagnoli per "attività anti-Ucraina"
Comitato di difesa dei giornalisti ha condannato l’Ucraina per oppressione dei media
Foreign Policy parla della "sanguinosa guerra" contro i giornalisti in Ucraina
“Ucraina tomba dei giornalisti e del giornalismo”: Mosca commenta autobomba a Kiev
Tags:
Giornalismo, Censura, mass media, SBU, Ucraina
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik