18:26 22 Settembre 2018
La torre di Pisa

Il terreno morbido ha protetto la torre di Pisa dai terremoti

© Sputnik .
Mondo
URL abbreviato
142

Un gruppo di geologi e ingegneri ha stabilito che la torre di Pisa è riuscita a superare grandi terremoti dal momento della sua costruzione senza cadere e senza alcun danno.

Si è scoperto che l'anomala stabilità della torre è dovuta all'interazione dinamica tra la struttura rigida della torre e il terreno morbido, che inizialmente è stata la causa della sua inclinazione, si dice sul sito dell'università di Bristol. La torre di Pisa è stata costruita quasi due secoli fa, dal 1173 al 1360. Ancora in fase di costruzione, a causa di errori di progettazione, la struttura irregolare della torre ha cominciato ad inclinarsi. Tuttavia, la costruzione è stata terminata, poi la torre ha continuato lentamente piegarsi. La costruzione si è piegata di 5,3 gradi, ma ora le fondamenta della torre sono state rafforzate e la sua inclinazione è stimata intorno ai 3,5 gradi.

È noto che dal 1280, in Toscana, dove si trova la torre "pendente" ci sono stati 4 grandi terremoti, ad esempio un grande terremoto è avvenuto nel mese di agosto 1846. Tuttavia, la torre non è caduta e non ha subito alcun danno. Nonostante si siano espressi vari pareri sui motivi della sostenibilità anomala della costruzione della torre duranti i terremoti, una conclusione unica sul fenomeno finora mancava.

I geologi e gli ingegneri di Italia e Regno Unito sotto la guida di Camillo Nuti dalla Terza università di Roma hanno attentamente studiato le proprietà della costruzione della torre e del terreno su cui si trova, e sono giunti alla conclusione che la stabilità della torre è dovuta a dinamiche di interazione tra edificio e suolo. Il terreno soffice, che inizialmente è stato la causa dell'inclinazione della torre, interagendo con la struttura rigida di tutta la torre, comporta che l'ampiezza e la frequenza di oscillazione della progettazione cambiano e non entrano in contrasto con le vibrazioni del terreno.

Questa interazione porta alla predisposizione della costruzione ad una massiccia deformazione, alla possibilità di reciproca influenza tra la torre e il movimento del terreno con le forze inerziali. Per la maggior parte dei sistemi (soprattutto per quanto riguarda edifici leggeri su un terreno solido), questo effetto è trascurabile, ma in questo caso le caratteristiche meccaniche della torre e del suolo portano al fatto che l'effetto devastante terremoto è soppresso. Finora i risultati della ricerca sono stati resi noti solo in pochi seminari internazionali, ufficialmente per la prima volta saranno presentati il 16 giugno ad una conferenza europea sulla ingegneria sismica.

Ora, al fine di migliorare la sostenibilità degli edifici ai terremoti, spesso sono usati servizi complessi tecnologici. Ad esempio, gli ingegneri giapponesi per aumentare la sostenibilità dei grattacieli hanno suggerito di utilizzare un sistema di contrappesi, che aiuta gli edifici a ridurre le vibrazioni durante i movimenti del terreno.

Correlati:

Operativo il nuovo volo Mosca - Pisa
Il ponte tra Crimea e Russia può resistere a terremoto di magnitudo 9
Iran, terremoto di magnitudo 6 nella zona centro meridionale
Terremoto in Corea del Nord: potrebbe essere un'esplosione nucleare
Tags:
terremoto, Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik