12:48 16 Luglio 2018
Luna piena

Per la prima volta nella storia della Russia, spostata missione sulla Luna

CC0 / Pixabay
Mondo
URL abbreviato
5133

Gli scienziati russi propongono di rinviare il primo lancio verso la luna nella storia della Russia moderna dal 2019 al 2021.

Della decisione parla il Consiglio dell'Accademia delle scienze nello spazio, Sputnik ne è a conoscenza. La data di lancio della navicella spaziale "Luna-25" si propone di rimandarla a giugno-ottobre 2021 tenendo conto dei tempi di sviluppo dello strumento "Bius-L" e delle condizioni balistiche sfavorevoli per il lancio della macchina in orbita nel 2020.

Nel mese di marzo il capo della Roscosmos Igor Komarov ha detto che la macchina "Luna-25" è la prima dopo più di quarant'anni dalla missione lunare che il programma prevede di lanciare entro due anni.

L'ultima stazione sovietica "Luna-24" è stata lanciata al satellite della Terra nel 1976. L'obiettivo di "Luna-25" è lo studio della composizione chimica delle regioni polari della Luna, la determinazione della presenza e concentrazione in essa di composti volatili di origine cosmica, tra cui ghiaccio d'acqua. Gli strumenti a bordo della macchina dovranno  esplorare i processi della polvere polare dell'esosfera della Luna.

Correlati:

Roscosmos propone di includere cosmodromo Baikonur nel patrimonio dell'UNESCO
Russia, Roscosmos offre ai sauditi cooperazione in Kazakistan
Roscosmos: annullato lancio della Soyuz 2.1 da Baikonur
Tags:
Luna, Roscosmos, Spazio
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik