18:04 16 Agosto 2018
Gerusalemme

Ambasciatore Palestina: trasferimento delle ambasciate a Gerusalemme è illegale

© Foto : Pixabay
Mondo
URL abbreviato
451

L'ambasciatore della Palestina in Uruguay ha detto che "il trasferimento delle ambasciate a Gerusalemme è contro la legge"

La recente decisione di diversi paesi dell'America latina di trasferire le loro ambasciate da Tel Aviv a Gerusalemme è "illegale" e viola il diritto internazionale, ha detto a Spuntik l'ambasciatore della Palestina in Uruguay, Walid Abdul Rahim.

"C'è una risoluzione del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite, che invita gli stati a non aprire missioni diplomatiche a Gerusalemme, perché, secondo la legislazione vigente, è territorio occupato. In questo modo, decidendo di trasferire la sua ambasciata a Gerusalemme, un paese viola la legge. Non possiamo capire come un presidente o uno stato possa permetterlo", ha sottolineato.

Abdel Rahim si è anche rivolto a tutti i paesi con la richiesta "sostenere la pace e la giustizia, affinché israeliani e palestinesi possano vivere in pace, invece di trasferire ambasciate".

Il 27 aprile, il presidente del Paraguay, Horacio Cartes, ha detto che prevede di spostare l'ambasciata di Tel Aviv a Gerusalemme. In precedenza, Guatemala e Honduras hanno seguito l'esempio USA e hanno aperto le loro missioni diplomatiche nella città. Nel mese di marzo, il Dipartimento di stato USA ha annunciato che l'ambasciata nordamericana del paese a Gerusalemme aprirà le sue porte il 14 maggio, nel 70esimo anniversario della fondazione di Israele. La decisione di spostare l'ambasciata, ma anche di riconoscere Gerusalemme come capitale di Israele, è stata presa dal presidente Donald Trump, nel mese di dicembre dello scorso anno.

In risposta a questa decisione, il testo integrale della Nazioni Unite ha adottato a maggioranza una risoluzione che condanna la decisione di Washington per lo status di Gerusalemme e invita gli altri paesi ad astenersi dal trasferimento delle missioni diplomatiche nella città. Come ha detto Abdel Rahim, "la decisione del signor Trump è un peccato, così come è in contrasto con il diritto internazionale e viola le risoluzioni del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite".

"Gerusalemme è la capitale dello stato Palestinese e territorio occupato, come la riva occidentale del fiume Giordano e Gaza", ha aggiunto il politico. La decisione di Trump ha causato un'ondata di proteste nella maggior parte dei paesi musulmani, ma anche rifiuto da parte di molti stati e organizzazioni internazionali, preoccupati per le prospettive del processo di pace in Medio Oriente.

Correlati:

Gerusalemme capitale, gli USA si scoprono soli
Nella chiesa del Santo Sepolcro a Gerusalemme è stato acceso il Fuoco Santo
Israele, fallito attentato con un veicolo contro la polizia a Gerusalemme
Tags:
ambasciate, ambasciata, Gerusalemme
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik