07:22 23 Maggio 2018
Roma+ 17°C
Mosca+ 14°C
    Vladimir Putin

    Giorno della vittoria, Putin invia gli auguri ai capi dei paesi dell'ex Unione Sovietica

    © Sputnik . Alexei Druzhinin
    Mondo
    URL abbreviato
    9261

    Il presidente russo Vladimir Putin ha espresso i suoi auguri ai presidenti degli stati dell’ex Unione Sovietica per il Giorno della vittoria, estendendoli anche ai cittadini di Georgia e Ucraina.

    "In un messaggio di auguri il presidente russo ha sottolineato che il Giorno della vittoria è un giorno sacro, e un simbolo di unità e di eroismo senza precedenti del nostro popolo, che ha combattuto sui fronti di guerra per salvare la patria e tutta l'umanità dal fascismo", si legge in un comunicato dell'ufficio stampa del Cremlino.

    In esso si evidenzia che il messaggio è stato inviato ai presidenti di Armenia, Azerbaigian, Bielorussia, Kazakistan, Kirghizistan, Moldavia, Tagikistan, Turkmenistan, Uzbekistan, Abkhazia, Ossezia del Sud, e ai cittadini della Georgia e Ucraina.

    Putin ha sottolineato l'importanza del trasferimento alle nuove generazioni di una verità "non distorta" della guerra, evidenziando che il compito della generazione attuale è quello di evitare "il ripetersi dei tragici eventi del passato".

    Il presidente si è detto fiducioso che le tradizioni di amicizia e di mutuo soccorso rafforzatisi durante la guerra rimarranno una base affidabile per lo sviluppo delle relazioni tra i diversi paesi.

    Putin ha augurato salute, longevità, pace e prosperità a tutti i veterani di guerra.

    Un sondaggio condotto in precedenza ha mostrato che più della metà dei cittadini russi il 9 maggio intendono prendere parte alle celebrazioni festive.    

    Correlati:

    Russia, presentata la nuova limousine di Putin
    Cremlino annuncia incontro tra Putin e Merkel a Sochi il 18 maggio
    “Nel nuovo mandato Putin può riconciliarsi con Occidente, tutto è nelle mani dell'Europa”
    Tags:
    auguri, giorno della Vittoria, Vladimir Putin, URSS, Unione Sovietica, Russia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik