01:08 22 Agosto 2018
Satelliti

Negli Stati Uniti prevedono la caduta di 2 satelliti-spia russi

© Fotolia / Vadimsadovski
Mondo
URL abbreviato
115

Due satelliti militari russi obsoleti di ricognizione elettronica del sistema “Tselina” secondo le previsioni usciranno dall'orbita e bruceranno negli strati alti dell'atmosfera terrestre l'11 ed il 12 maggio prossimi. Emerge dai dati del Comando di Difesa Aerospaziale del Nord-America (NORAD, North American Aerospace Defense Command).

Il primo a cadere sarà un satellite del sistema "Tselina" ("Kosmos-1378", o 13271 secondo la classificazione del NORAD), che uscirà dall'orbita venerdì 11 maggio. Sabato 12 maggio sarà il turno di "Tselina-D" ("Kosmos-1825", o 17566 secondo la classificazione NORAD).

Il sistema orbitale "Tselina" è stato lanciato in orbita nel giugno 1982 da Plesetsk con il razzo-vettore "Tsiklon-3", mentre "Tselina-D è stato messo in orbita dal missile "Kosmos-11K65M" nel novembre 1981 partendo sempre dallo stesso cosmodromo.

"Tselina" è stato prima il sovietico e poi il sistema satellitare russo di intelligence elettronica.

E' stato progettato per la registrazione dallo spazio delle onde radio di un'ampia gamma di frequenze dello spettro elettromagnetico, consentendo così di determinare le coordinate degli oggetti trasmettitori, il loro scopo, le caratteristiche e le modalità di funzionamento.

Tags:
URSS, Spionaggio, Satellite, Incidente, NORAD, Esercito russo, USA, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik