18:52 17 Novembre 2018
NASA logo

NASA: ecco il costo di creazione dei moduli per la stazione lunare

© AP Photo/ AP Photo/Patrick Semansky
Mondo
URL abbreviato
0 11

Lo sviluppo e la creazione dei primi moduli per la creazione della stazione Lunar Orbital Platform - Gateway avranno un costo di 2,7 miliardi di dollari, dicono alla NASA.

Tale importo sarà pari a metà di quello annuo per il mantenimento della stazione spaziale Internazionale. Per il progetto ISS tutti i partner spendono ogni anno un totale di circa 5 miliardi di dollari, mentre i costi per la costruzione e il funzionamento dell'ISS a partire dalla fine del 2016 hanno superato i 120 miliardi di dollari. Secondo la presentazione del vice direttore esecutivo della NASA per le missioni Mark Geyer, pubblicata sul sito dell'accademia Nazionale delle scienze USA, fino alla fine del 2023 per il progetto Lunar Orbital Platform — Gateway si prevede di richiedere 2 miliardi 724 milioni 300 mila dollari.

Secondo il piano di finanziamento presentato per l'equipaggio del programma, i primi fondi saranno pari a 504 milioni 200 mila dollari per la sezione Lunar Orbital Platform — Gateway e si prevede di richiederli al bilancio USA già nel 2019. In questo prezzo sono compresi lo sviluppo e la creazione dell'unità di base della futura stazione previsti per il 2022, ma anche la creazione, entro il 2023, del modulo residenziale. Il loro invio verso la Luna è previsto per il 2022 e 2023 rispettivamente. I lanci dei razzi SLS in tale importo non sono inclusi.

In questo piano finanziario è indicato anche il principio della creazione nel 2020 della logistica dei moduli della stazione. Il loro lancio è previsto al di fuori del piano finanziario nel 2024. Il costo della camera stagna alla NASA lo stimano intorno ai 702,4 milioni di dollari.

Come riportato, il modulo per la Lunar Orbital Platform — Gateway lo può costruire la Russia. La fonte di Sputnik del settore spaziale in precedenza ha detto che gli Stati Uniti e i loro partner, costringono la Russia a creare il modulo per le uscite degli equipaggi in spazio aperto, secondo standard tecnici USA e ad usare la tuta spaziale americano invece di quella russa. La società "Energhia", a cui si prevede di affidare la creazione del vano, è pronta a prendere in considerazione la possibilità di produzione a scapito di USA e Europa, se riceve fondi dal bilancio russo.

Come riportato in precedenza, l'aspetto della stazione spaziale Lunar Orbital Platform — Gateway e la partecipazione alla creazione di diversi paesi, tra cui c'è la Russia, verranno illustrati nei prossimi mesi. Ai negoziati per la creazione della stazione partecipano 15 paesi.

Correlati:

La NASA lancerà un "cacciatore" di alieni
La NASA si sta preparando a colonizzare la Luna
NASA scopre fosse insolite nei ghiacci dell'Artico
Tags:
Missione lunare, NASA, USA
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik