14:04 26 Maggio 2018
Roma+ 26°C
Mosca+ 18°C
    La vista su Terra dalla luna

    Astronauta russo può raggiungere la Luna su astronave USA

    © Foto: astrogalaxy1.narod.ru
    Mondo
    URL abbreviato
    3014

    Il primo astronauta russo può andare sulla Luna con l'astronave americana Orion indicativamente nel 2024, ha riferito a Sputnik una fonte del settore spaziale.

    Il suo compito sarà il montaggio della camera stagna internazionale della stazione lunare Lunar Orbital Platform — Gateway. A metà aprile a Houston c'è stata una riunione del gruppo internazionale per gli standard tecnici, sono stati discussi i dettagli per il futuro avamposto dell'umanità vicino della Luna.

    "Nell'ambito dei negoziati fatti per le future missioni con equipaggio sulla stazione lunare, si è discussa la possibilità di partecipazione di un cosmonauta russo nella composizione dell'equipaggio della nave Orion, per il rimorchio della camera d'aria russa dalla Luna", ha detto la fonte.

    Queste informazioni sono state confermate da una fonte della corporazione "Energhia", che sarà il produttrice del modulo. Ora c'è l'intenzione di pianificare una missione con un equipaggio da quattro sulla stazione lunare, l'astronauta russo necessariamente accompagnerà il modulo durante il suo trasporto verso la Luna. "Oltre a questo, sono in corso trattative per la partecipazione di un cosmonauta russo in un altro equipaggio, ma sono nella stessa fase iniziale", ha aggiunto la fonte, che non ha precisato i possibili tempi di volo dell'astronauta. Al centro stampa "Energhia" non hanno commentato queste informazioni.

    I primi voli degli equipaggi verso la stazione lunare si svolgeranno su astronavi americane Orion, verranno eseguiti con razzi SLS. L'equipaggio dell'astronave verso la Luna può essere composto di massimo quattro persone. In seguito, dopo la creazione della versione dell'astronave lunare "Federazione", le spedizioni russe verso la Lunar Orbital Platform — Gateway si terranno con mezzi nazionali.

    Ora la partecipazione della Russia al progetto Lunar Orbital Platform — Gateway non è definitiva. Non c'è ancora approvazione di Roscosmos o del governo per il programma di partecipazione. Inoltre, gli USA stanno costringendo la Russia a fare il modulo per la stazione lunare con standard americani e ad utilizzare le loro tute spaziali invece che quelle russe.  

    I negoziati per la stazione

    I negoziati sulla creazione della stazione sono iniziati nel 2013. Nel mese di settembre 2017 Russia e USA hanno firmato un accordo di intenti per la creazione della stazione lunare Deep Space Gateway. Più tardi il nome del progetto è stato cambiato in Lunar Orbital Platform — Gateway. Secondo gli accordi preliminari, la Russia fabbricherà le camere d'aria per le uscite dell'equipaggio nello spazio aperto. Si prevede che la costruzione della stazione inizierà nel 2022, e in Russia si continuerà nel 2024. Per avviare il modulo russo sono usati razzi pesante di classe "Hangar-A5" e gli americani SLS. Nel secondo caso, si recheranno sulla Lunar Orbital Platform — Gateway con la navicella spaziale Orion.

    Il modulo russo è progettato per le uscite dell'equipaggio sulla superficie della stazione per esperimenti scientifici e l'installazione delle apparecchiature. Si compone di due "stanze": una sferica con tettuccio per le uscite in uno spazio aperto e i nodi del bacino, una cilindrica per il posizionamento di attrezzature scientifiche. Un modulo maggiore si prevede di installarlo con il braccio manipolatore canadese per aiutare gli astronauti nello spostamento sulla superficie della stazione. Si prevede che la Lunar Orbital Platform — Gateway sarà visitata da equipaggi internazionali e non sempre sarà abitata, come avviene per l'ISS. Questo avviene per i requisiti di sicurezza al di fuori dei raggi magnetici della Terra.

    Correlati:

    Divergenze Russia e USA per il progetto di stazione lunare
    Per gli abitanti della Terra è in attesa uno spettacolare “show lunare” - VIDEO
    Accordo euro-russo su esplorazione lunare potrebbe essere firmato nel 2017
    Tags:
    missione, Roscosmos, Spazio
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik