11:48 15 Novembre 2018
Caso Skripal

I media dipingono la Russia come una minaccia ma si dimenticano di Skripal e Douma

© AP Photo /
Mondo
URL abbreviato
4212

Ultimamente i media sembrano aver perso interesse per il caso Skripal e per l’attacco chimico nella città siriana di Douma. Ne parla Telepolis.

Sembra, afferma la pubblicazione, che dopo i bombardamenti in Siria da parte di USA, Francia e Gran Bretagna i media occidentali abbiano perso interesse per l'attacco chimico a Douma. Solo la Russia continua a smentire le accuse a suo carico, continuando ad affermare che l'attacco è stato una provocazione dei terroristi. Tuttavia in Occidente questa versione viene liquidata come "disinformazione", progettata per "distogliere l'attenzione" e semplicemente ignorata. 

È calma piatta anche attorno all'avvelenamento dell'ex spia russa Sergey Skripal, continua Telepolis. Le ultime notizie sul caso risalgono al 18 aprile scorso. Allo stato attuale, non ci sono ancora prove che il gas nervino sia stato effettivamente prodotto in Russia. Neppure i sospetti sono stati trovati. Le condizioni di Skrypal e di sua figlia sono migliorate, ma le autorità britanniche li tengono in isolamento. A Salisbury, è in corso la neutralizzazione delle sostanze tossiche residue; un processo che può richiedere mesi. 

Uno dei creatori della sostanza tossica, Vil Mirzayanov, ha spiegato che il "novichok" funziona solo con il clima secco, mentre il 4 marzo a Salisbury c'era un'elevata umidità.A quanto pare, i media hanno adottato la versione delle autorità britanniche e credono che il Cremlino sia in qualche modo coinvolto nell'attentato, conclude l'autore. L'isolamento degli stessi Skripal, secondo l'autore, è necessario solo per ritardare l'indagine.

"Quando c'è abbastanza tempo, non importa cosa sia successo. L'effetto principale è stato raggiunto: dipingere la Russia come una minaccia per rafforzare l'unità transatlantica, nonostante la Brexit, i conflitti all'interno dell'UE e una possibile guerra commerciale con gli Stati Uniti", sottolinea l'articolo.

Correlati:

Zakharova: perché era necessario "il caso Skripal"
La Russia ha ricevuto le risposte dalla Gran Bretagna sul "caso Skripal"
Media britannici sospettano ex spia russa dell'avvelenamento di Skripal
Tags:
avvelenamento, spia, bombardamenti, Armi chimiche, Media, Minaccia, Sergei Skripal, douma, Siria, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik