07:20 21 Maggio 2018
Roma+ 16°C
Mosca+ 7°C
    Il recente test missilistico della Corea del Nord

    Francia, Germania, Gran Bretagna e Corea del Sud: sanzioni contro Nord Corea

    © REUTERS / KCNA
    Mondo
    URL abbreviato
    17033

    Francia, Germania, Gran Bretagna e Corea del Sud hanno invitato a rafforzare il regime di sanzioni contro la Corea del Nord dopo il vertice inter-coreano, si legge in una dichiarazione a nome dei quattro paesi.

    E' stata presentata alla seconda riunione del comitato preparatorio per il Trattato di non proliferazione nucleare del 2020, che si svolge a Ginevra dal 23 aprile al 4 maggio.

    "Continuiamo a sollecitare la Corea del Nord per tornare il più presto possibile al rispetto delle misure del Trattato di non proliferazione nucleare, interrompere i programmi di sviluppo di armi nucleari e missili balistici. Fino ad allora, confermiamo di rinforzare le pertinenti risoluzioni dell'ONU e poi continueremo a rafforzare la cooperazione internazionale", si legge nel documento.

    Hanno accolto con favore "la dichiarazione di Panmunjeom", al termine del vertice inter-coreano del 27 aprile. Essi hanno sottolineato l'importanza, per la Corea del Nord, di intraprendere azioni concrete in materia di non proliferazione. Francia, Germania, Gran Bretagna e Corea del Sud stanno contando anche sul progresso del prossimo vertice tra USA e Corea del Nord.

    Allo stesso tempo, i paesi esprimono preoccupazione per il test nucleare, che la Corea del Nord ha tenuto lo scorso anno violando le risoluzioni dell'ONU.

    "Le armi nucleari nordcoreane, il programma per lo sviluppo di missili balistici, e anche i progressi compiuti dal regime, rappresentano una grave e crescente minaccia per la pace regionale e la sicurezza internazionale, sono una grave minaccia internazionale al regime di non proliferazione, la cui pietra angolare rimane il Trattato di non proliferazione nucleare. Rimaniamo impegnati a mantenere il regime di non proliferazione per rafforzare il Trattato di non proliferazione nucleare", sottolinea il testo.

    La dichiarazione non è un documento giuridicamente vincolante del comitato preparatorio per la conferenza del Trattato di non proliferazione nucleare. I paesi partecipanti possono, se vogliono, aderire alla richiesta. I rappresentanti della Corea del Nord non hanno partecipato alla riunione in cui è stato presentato il documento.

    Correlati:

    Nucleare, Ford: Usa non vogliono ritirarsi da trattato INF
    Nucleare, Usa: Vorremmo rimanere nel trattato INF insieme alla Russia
    Russia militarizza il circolo polare e USA si accingono a lasciare il trattato nucleare
    Tags:
    nucleare, Trattato di non-proliferazione delle armi nucleari - TNP, Corea del Nord
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik