07:24 21 Maggio 2018
Roma+ 16°C
Mosca+ 7°C
    Peschereccio Nord sequestrato dalle autorità ucraine

    Il ministero degli esteri avverte armatori del rischio di sequestri di pirati in Ucraina

    © Foto: State Border Guard Service of Ukraine
    Mondo
    URL abbreviato
    408

    Il dipartimento ha ricordato che il 25 aprile Kiev ha vietato il transito e il trasporto di merci nel territorio del paese da parte di navi battenti bandiera russa. Questo vale anche per le navi degli armatori registrati in Russia. Inoltre è vietato a qualsiasi imbarcazione di qualsiasi nazionalità l'entrata nei porti di Crimea e di Sebastopoli.

    Un mese fa, le guardie di frontiera ucraine hanno sequestrato la nave Nord nel Mar d'Azov battente bandiera russa. A bordo c'erano dieci membri dell'equipaggio con passaporto russo. Sono stati accusati di "violazione dell'ordine di non entrata nel territorio temporaneamente occupato dell'Ucraina e di uscita da esso". I nove detenuti hanno ricevuto sanzioni amministrative. Il capitano rischia affrontare fino a cinque anni di carcere.

    In Crimea, è stata intentata una causa contro il dirottamento di una nave russa.

    Più tardi, due membri dell'equipaggio sono riusciti a lasciare l'Ucraina. L'hanno chiamata una liberazione dalla prigionia.

    La parte ucraina continua a detenere illegalmente altre otto persone.

    Correlati:

    Liberato equipaggio del peschereccio russo Nord sequestrato in Ucraina
    Aksenov spiega azioni di Kiev contro i marinai del peschereccio russo Nord
    Tags:
    Relazioni Internazionali, Sequesto beni russi, nave, sequestro, il ministero degli Esteri, Ucraina
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik