02:09 21 Agosto 2018
Centrale nucleare di Bushehr, Iran

Rinnovato il triangolo Russia-Iran-Repubblica Ceca per la centrale nucleare di Bushehr

© Sputnik . Andrey Reznichenko
Mondo
URL abbreviato
2150

I deputati del parlamento ceco la scorsa settimana hanno approvato a maggioranza la proposta dei comunisti di abrogare la legge che vieta la fornitura di materiali per la centrale nucleare iraniana di Bushehr. Tale proposta era da tempo caldeggiata anche dagli industriali cechi perché danneggia i loro interessi.

Sputnik ha discusso l'argomento con Hassan Beheshtipour, esperto iraniano di politica internazionale e di questioni nucleari.

"Parte dei materiali per la costruzione del reattore è stata prodotta nei paesi dell'ex Unione Sovietica, in Ucraina e nella Repubblica Ceca… Purtroppo, dopo l'introduzione delle sanzioni contro l'Iran nel 2001, la Repubblica Ceca è stata costretta ad interrompere la collaborazione al progetto. Ma l'accordo sul programma nucleare ha dato all'Iran l'opportunità di ricominciare a collaborare con quei paesi con cui aveva perso i rapporti a causa delle sanzioni", ha osservato Beheshtipour.

L'esperto a proposito a menzionati i negoziati conclusi con successo con la Cina, quelli con l'Ungheria e la prosecuzione della cooperazione con la Russia per la costruzione delle unità 2 e 3 della centrale.

"Dato che l'accordo sul nucleare iraniano è strettamente controllato dall'AIEA, per la Repubblica Ceca non ci sono più ostacoli alla cooperazione continuativa con l'Iran. Sono state create condizioni favorevoli affinché questa cooperazione possa assumere nuovamente una forma tripartita: Iran-Russia-Repubblica Ceca. Inoltre, con l'accordo trilaterale, i materiali possono essere prodotti in Iran con la collaborazione degli specialisti cechi e russi", ha spiegato Beheshtipour.

L'esperto crede quindi che la decisione presa dal parlamento ceco sia un grande passo avanti verso la cooperazione reciprocamente vantaggiosa tra Iran, Russia e Repubblica Ceca.

Il progetto per la costruzione della centrale nucleare di Bushehr, nato in epoca sovietica, è gestito dagli specialisti russi. Secondo Beheshtipour, con questo progetto la Russia, in quanto erede, ha dimostrato la potenza delle sue tecnologie e la competenza degli specialisti nucleari, pronti a condividere la loro esperienza e aiutare altri paesi a sviluppare energia nucleare per fini civili.

Correlati:

Putin si è congratulato con Zeman rieletto presidente della Repubblica Ceca
Le Figaro: presidente Repubblica Ceca invita a ritirare sanzioni e controsanzioni
Repubblica Ceca, presidente Zeman smentisce teorema “propaganda russa” nelle elezioni
Tags:
esperto, commento, centrale nucleare, Cooperazione, Repubblica Ceca, Iran, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik