07:59 24 Maggio 2018
Roma+ 14°C
Mosca+ 13°C
    Argentina flag

    Gli USA possono provocare conflitti in America Latina, la guerra è business

    © Foto : pixabay
    Mondo
    URL abbreviato
    471

    Parla la politologa dell'Università di Buenos Aires, Sonia Wiener.

    La politologa ha detto in un'intervista a Sputnik che la decisione dei sei paesi (Argentina, Brasile, Cile, Colombia, Perù e Paraguay) di temporanea uscita dall'Unione delle nazioni sudamericane (Unasur), mette in pericolo l'integrazione regionale, incoraggia conflitti inter-statali e mette a rischio la tutela delle risorse naturali. Secondo la Wiener, questa decisione rappresenta un enorme passo indietro.

    "Non a caso la decisione è stata presa, quando la Bolivia presiedeva l'Unione", ha detto l'analista.

    "Questa disintegrazione mette a rischio lo sviluppo di una propria identità regionale per i paesi della regione, ma indebolisce anche la sovranità territoriale, la cooperazione e la tutela delle risorse naturali, cioè gli obiettivi del Consiglio di Difesa sudamericano". Inoltre, secondo la Wiener, l'uscita temporanea di sei paesi dall'Unasur "crea un terreno fertile per gli interventi, in particolare, da parte del complesso militare-industriale degli USA e del Regno Unito, è ciò che accade oggi in regione".

    L'analista sottolinea che in questo modo vengono minati i processi di pace diplomatici per la risoluzione dei conflitti, perché "per gli USA l'unico modo per risolvere il conflitto è quello militare". "Temo che gli USA possano provocare conflitti interstatali in America Latina e prendere decisioni militari, perché la guerra è un business", ha detto.

    Il 20 aprile sei paesi dell'America Latina (Argentina, Brasile, Cile, Colombia, Perù e Paraguay) hanno sospeso l'adesione al blocco UNASUR (Unione delle nazioni sudamericane). Tra le cause principali è menzionata la "paralisi" e "mancanza di volontà" di eleggere segretari generali e risolvere i problemi amministrativi.

    Correlati:

    Commercio con la Cina: vincitori e vinti in America Latina
    La Cina sponsorizza la fuga di cervelli dall’America Latina
    Deputato argentino: la crescente militarizzazione in America Latina desta preoccupazione
    Tags:
    intervista, Argentina
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik