07:07 21 Maggio 2018
Roma+ 16°C
Mosca+ 7°C
    Sottomarino nucleare russo

    Pensionato norvegese si è dichiarato colpevole di spionaggio contro la Russia

    © Sputnik . Vitaly Ankov
    Mondo
    URL abbreviato
    1242

    Il 5 dicembre 2017 un'ex guardia di frontiera norvegese in pensione, Frude Berg, è stato arrestato a Mosca e da allora si trova nel carcere di Lefortovo.

    Quando è stato arrestato dalle forze di sicurezza russe, aveva con sè 3mila euro.

    Secondo l'FSB, Berg doveva consegnare questo denaro ad un cittadino russo come pagamento per le informazioni sui sottomarini nucleari della Flotta del Nord, scrive Yle.

    Il 62enne norvegese è sospettato di attività di spionaggio contro la Russia per ordine dell'intelligence norvegese e dello Stato norvegese. Rischia fino a 20 anni di carcere.

    Ora i suoi avvocati hanno parlato con il giornale norvegese Dagbladet: Berg ha ammesso di essersi recato a Mosca seguendo le istruzioni dei servizi segreti del suo Paese e di aver visitato la Russia diverse volte con disposizioni del genere.

    Correlati:

    “Norvegia vulnerabile e senza difese contro le nuove armi di precisione russe”
    La Norvegia spera di continuare i rapporti di buona vicinanza con la Russia
    Ambasciata russa in Norvegia critica duramente decisione di Oslo su presenza marines USA
    La Norvegia si lamenta della complessità dei sottomarini russi
    Tags:
    Spionaggio, Difesa, Sicurezza, Sottomarini russi, Flotta del Nord, FSB, Frude Berg, Norvegia, Russia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik