06:20 20 Novembre 2018
Flags are seen in a camera screen at the G7 summit (file)

G7 per il mantenimento delle sanzioni anti-russe

© AFP 2018 / GEORGES GOBET
Mondo
URL abbreviato
16340

Il Gruppo dei sette si è espresso per il mantenimento delle sanzioni anti-russe imposte per "le inaccettabili azioni della Russia in Ucraina", si legge sull'account Twitter del ministero degli Affari esteri canadese.

"Il ministro degli Esteri del Canada Freeland e gli altri ministri degli esteri del G7 hanno confermato il comune impegno per l'ordine mondiale, basato su norme di diritto internazionale, tra cui c'è la questione dell'integrità territoriale. Le misure restrittive nei confronti della Russia per le inaccettabili azioni in Ucraina continuano", si legge nel messaggio.

I rappresentanti del G7 hanno anche espresso una posizione unitaria sulla questione ucraina e hanno deciso di fornire sostegno a Kiev.

Il rapporto tra Russia e paesi occidentali si è aggravato per la crisi ucraina e il ritorno della Crimea alla Russia. L'occidente ha accusato Mosca di ingerenza negli affari interni dell'Ucraina e ha imposto sanzioni. La Crimea è diventata russa nel 2014 a seguito di un referendum. L'Ucraina ritiene ancora sua la penisola, ma territorio temporaneamente occupato. Secondo Vladimir Putin, la questione della Crimea è "chiusa definitivamente".

Correlati:

WSJ: la Germania chiede agli USA di liberarla dalle sanzioni contro la Russia
Esperto: USA esagerano troppo l'effetto delle sanzioni anti-russe
Sanzioni e fake news, accoppiata perdente
Tags:
Sanzioni contro la Russia, Sanzioni, G7, Occidente
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik