15:30 15 Ottobre 2018
Il Pentagono, Washington, DC

Il Pentagono progetta di "recuperare" nello sviluppo delle armi ipersoniche

© AFP 2018 / STAFF
Mondo
URL abbreviato
6111

Gli Stati Uniti intendono stanziare centinaia di milioni di dollari per sviluppare missili ipersonici al fine di "recuperare" nei confronti di Russia e Cina che già possiedono queste armi. Lo riporta la Frankfurter Allgemeine Zeitung.

Secondo la pubblicazione, la US Air Force ha sborsato 928 milioni di dollari alla Lockheed Martin per lo sviluppo di missili ipersonici. Il contratto prevede lo sviluppo di tutti gli elementi del missile, che saranno lanciati da aerei militari, ha detto il Pentagono. In questo modo gli Stati Uniti hanno risposto al rapido sviluppo di tali armi da parte di Russia e Cina.

Inoltre, il governo degli Stati Uniti ha annunciato un cambiamento nella politica delle armi con l'obiettivo di aumentare le esportazioni e i posti di lavoro. In particolare, le restrizioni sull'acquisto dei droni di fabbricazione statunitense verranno rimosse "per lasciare che si sviluppi il mercato cinese". Secondo il Dipartimento di Stato americano "in quasi tutte le conversazioni telefoniche con i leader degli alleati, Trump ha insistito sull'aumento degli acquisti di armi statunitensi", riassume la pubblicazione.

Correlati:

Media svelano progetti USA per armi ipersoniche
Generale americano conferma: la Russia possiede armi ipersoniche
"Indifesi": USA riconoscono superiorità delle armi ipersoniche di Russia e Cina
Tags:
finanziamenti, sviluppo, missili ipersonici, Armi, Pentagono, Cina, Russia, USA
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik