14:36 15 Ottobre 2018
La bandiera della Cina

Commercio con la Cina: vincitori e vinti in America Latina

© Sputnik . Eugeniya Novozhenina
Mondo
URL abbreviato
110

Le relazioni tra la Cina e i paesi del Sud America sono iniziate circa 40 anni fa, e da allora è uno dei primi partner dell'America Latina. Lo ha dichiarato a Sputnik Eduardo Oviedo, esperto argentino di Politica asiatica.

"L'Uruguay ha iniziato il suo rapporto con la Cina relativamente tardi, ma se si guarda all'ultimo decennio direi che questo è il rapporto più equilibrato tra i paesi latinoamericani", ha detto Oviedo, che è stato il principale relatore della cerimonia del trentesimo anniversario delle relazioni bilaterali tra Cina e Uruguay a Montevideo.

Secondo l'esperto, le relazioni con la Cina occupano un posto centrale in America Latina, sebbene nell'ultimo decennio la tendenza sia diventata multidirezionale: alcuni paesi hanno migliorato le relazioni con Pechino mentre con altri, al contrario, sono peggiorate. Secondo Oviedo, Brasile e Cile sono i due paesi con le migliori relazioni con la Cina.

"Nel caso del Brasile, quasi i due terzi delle riserve internazionali del paese, che ammontano a quasi 380 miliardi di dollari, sono sono garantite dall'equilibrio commerciale attivo con la Cina", ha spiegato lo scienziato argentino, sottolineando che la stabilità finanziaria del Brasile negli ultimi anni è assicurata proprio da questa situazione.

Lo stesso vale per il Cile, anche se in misura minore, ha affermato Oviedo. Il Cile ha circa 39 miliardi di dollari in riserve derivanti dagli scambi con la Cina, e negli ultimi 10 anni la bilancia commerciale ha toccato i 48 miliardi di dollari.

Il Perù, come l'Uruguay, ha una posizione economica equilibrata nei confronti del gigante asiatico. D'altra parte, il caso dell'Argentina va contro questa tendenza, poiché gli scambi con la Cina non si sono sviluppati negli ultimi dieci anni. Buenos Aires cercava opportunità di esportazione con un maggior valore aggiunto.

"L'Argentina limita l'esportazione di cereali, quindi non ha esportato, ad esempio, semi di soia, ma ha venduto prodotti di soia come olio, farina, biocarburanti", ha spiegato Oviedo, aggiungendo che la Cina, a sua volta, compra solo il legume.

Correlati:

Rusal guarda alla Cina dopo la perdita del mercato americano per le sanzioni
Cina: le sanzioni USA non si ripercuoteranno sulla cooperazione con la Russia
Cina promette di sconfiggere USA con una guerra commerciale difensiva
Tags:
relazioni bilaterali, scambi commerciali, commercio, esperto, Cile, Brasile, America Latina, Cina
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik