03:59 22 Aprile 2019
Emmanuel Macron e Angela Merkel

DWN: Merkel e Macron lontani dal compromesso su riforma dell’UE

© REUTERS / Fabrizio Bensch
Mondo
URL abbreviato
350

La cancelliera tedesca Angela Merkel e il presidente francese Emmanuel Macron all'incontro a Berlino non sono riusciti a raggiungere nessun risultato sulla questione di riforma dell’UE, comunica il Deutsche Wirtschafts Nachrichten. Le posizioni e le proposte dei due paesi sono diverse, dunque è necessario un compromesso.

L'incontro tra la cancelliera della Germania Angela Merkel e il presidente francese Emmanuel Macron non ha portato nessun risultato i merito alla questione della riforma dell'Unione Europea, scrive il portale tedesco Wirtschfts Nachrichten.

All'incontro di Berlino entrambi i politici hanno espresso la volontà di una cooperazione più stretta per la riforma dell'UE. Con questo i leader di Francia e Germania sono giunti alla conclusione che "l'Eurozona non è abbastanza resiste alle crisi" come ha osservato la Cancelliera. Allo stesso tempo entrambi i politici hanno riconosciuto che la strada è ancora lunga per delle proposte congiunte al summit dell'UE.

Secondo la leader tedesca le posizioni della Francia e quelle della Germania su diverse questioni divergono, ed è necessario condurre ulteriori negoziati nonché bisognerà essere pronti a raggiungere un compromesso.

Come si osserva nell'articolo per la riforma dell'UE e dell'Eurozona i due paesi hanno diverse proposte. "Credo però che la somma delle nostre proposte alla fine potrebbe portare ad un buon risultato" ha annunciato Angela Merkel durante la conferenza stampa congiunta con Emmanuel Macron.

Al summit UE di giugno la Germania e la Francia vogliono elaborare delle proposte congiunte sulle riforme. Il presidente francese già l'anno scorso aveva portato avanti una serie di proposte, anche se la maggior parte di esse non hanno visto il supporto da parte dei politici UE.

Come afferma la testata all'incontro con Macron la cancelliera Merkel non ha detto nulla di specifico in merito alle sue richieste fondamentali. Tra i progetti per il consolidamento dell'unione economica e valutaria la cancelliera tedesca ha accennato al piano di transizione e evoluzione del Meccanismo europeo di stabilità ad un Fondo Valutario Europeo, la creazione di un unione bancaria con un sistema comune di difesa dei contributi, sui quali il governo tedesco è già pronto a fare dei passi avanti, "probabilmente non nell'immediato futuro".

A sua volta, Macron ha nuovamente insistito sulla necessità di aumentare gli investimenti nell'area dell'euro. Allo stesso tempo, il presidente francese ha osservato che non si tratta degli strumenti di realizzazione, ma della convinzione negli "obiettivi che vogliamo raggiungere". Macron non ha parlato direttamente del bilancio e di ministri delle finanze comuni per la zona euro e dell'UE, e non si è avvicinato alla proposta della Merkel sull'Assemblea dei Ministri europei dell'Economia e delle Finanze, sottolinea edizione.

Secondo il presidente francese, la "sovranità comune" dell'Europa viene ora messa alla prova a livello internazionale, mentre all'interno dell'UE ci sono "dubbi e spinte nazionaliste molto forti". Ecco perché il momento attuale è cruciale per il futuro dell'Europa, afferma Macron. Ha osservato che c'è ancora molto lavoro da fare prima del vertice UE di giugno in Germania e in Francia. Entrambi i governi hanno anche intenzione di tenere una riunione del Consiglio dei ministri franco-tedesca il 19 giugno, dice l'articolo.

Il presidente francese ha dovuto aspettare molto tempo prima di poter discutere con Angela Merkel di un progetto di riforma generale. In primo luogo, ha dovuto aspettare la fine delle elezioni del Bundestag nel mese di settembre e dopo ha dovuto attendere quasi sei mesi prima della formazione del governo di Berlino, sottolinea la Deutsche Wirtschafts Nachrichten.

Correlati:

Nel Bundestag spunta proposta per ridurre mandato del cancelliere
Angela Merkel si oppone a nuove elezioni al Bundestag
Macron: i disaccordi politici in Europa assomigliano a una guerra civile
Cremlino: Putin non pianifica nessuna telefonata con Trump Macron e Merkel
Tags:
Riforme, riforma, riforme, Consiglio d'Europa, UE, Angela Merkel, Emmanuel Macron, Francia, Germania
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik