14:52 17 Agosto 2018
Sergey Lavrov

Lavrov: Mosca ha le prove dei legami di Londra con gli attacchi con armi chimiche a Duma

© Sputnik . Vitaliy Belousov
Mondo
URL abbreviato
19731

Mosca ha le prove della partecipazione di Londra alla messa in scena dell’attacco con armi chimiche nella città siriana di Duma, ha dichiarato in una intervista con Sputnik il Ministro degli esteri russo Sergey Lavrov.

Il bambino siriano Hassan Diab in che figura nel video della messa in scena degli attacchi con armi chimiche dai Caschi Bianchi nella città siriana di Duma ha raccontato i dettagli delle riprese in onda su Russia 24. Il bambino ha dichiarato che si trovava con sua madre nel seminterrato quando ha sentito grida per strada che dicevano di andare all'ospedale. Ha aggiunto che sono corsi all'ospedale e non appena è entrato, è stato afferrato da delle persone che hanno iniziato a versare acqua su di lui per poi essere messo a letto con altre persone. Le parole del ragazzo sono state confermate anche da suo padre che ha aggiunto che non c'è stato alcun attacco chimico in città.

"Sapete in linea di principio ci sono già abbastanza prove. Cominciando dal fatto che tutto ha avuto inizio da questo video e che probabilmente è stata la ragione e il pretesto principale per l'attacco febbrile organizzato e condotto americani, britannici e francesi, per bombardare le strutture di produzione e stoccaggio di armi chimiche, come hanno detto loro. Sembra che anche chi non è a conoscenza dei fatti sappia che bombardare un centro di stoccaggio di armi chimiche significherebbe solo una cosa: creare una catastrofe umanitaria per coloro che vivono nel distretto" ha detto Lavrov.

Correlati:

Laboratorio degli insorti siriani per le armi chimiche a Douma
Rivelato un laboratorio degli insorti siriani per le armi chimiche a Duma
Militari russi trovano deposito di sostanze per produzione armi chimiche a Duma
Mosca: in Siria i ribelli anti-Assad usano le armi chimiche
Tags:
Armi, Armi chimiche, Armi chimiche, Uso armi chimiche in Siria, caschi bianchi, Sergej Lavrov, Siria
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik