07:21 21 Maggio 2018
Roma+ 16°C
Mosca+ 7°C
    La bandiera cubana

    Cosa deve aspettarsi la diaspora cubana all'estero dal nuovo governo?

    CC BY 2.0 / dariorug / CUBA flag
    Mondo
    URL abbreviato
    123

    Anche i rappresentanti della diaspora cubana all'estero hanno qualcosa da dire. Sputnik Mundo ha scoperto quali sono le loro aspettative riguardo al nuovo governo.

    Il tema principale del dibattito al di fuori dell'isola è stata la politica migratoria.

    Lo scorso ottobre il ministro degli Esteri Bruno Rodríguez Parrilla in un incontro con gli esuli cubani ha affermato che i cittadini che hanno lasciato il Paese potranno tornare sull'isola, a meno che non abbiano lasciato Cuba attraverso la base americana di Guantanamo.

    In precedenza il governo cubano aveva abolito i permessi di uscita e invito per i cittadini che vivono sull'isola, ha aumentato il periodo massimo di permanenza all'estero da 11 a 24 mesi ed ha annullato la legge che permetteva di confiscare le proprietà di chi lasciasse il Paese.

    Tuttavia, anche se ci sono stati cambiamenti significativi in questa direzione nell'ultimo decennio, la politica migratoria resta il pomo di discordia tra le autorità dell'isola e la diaspora cubana. Di conseguenza il cambio alla presidenza è visto come un altro punto di svolta, come lo fu nel 2008, quando Raul Castro salì al potere.

    Rinnovo del passaporto regolare

    L'obbligo di prolungare il passaporto regolare ogni due anni per i cubani residenti all'estero obbliga i cittadini a rinnovare il documento per l'espatrio prima di recarsi nell'isola, per questo il titolare del passaporto deve rivolgersi personalmente al Consolato.

    Questo vincolo interessa solo i viaggi a Cuba, poiché per visitare un altro Paese è necessario che il passaporto sia valido per sei anni. A questo proposito molti richiedono l'estensione di questo periodo a dieci anni.

    Costo per il passaporto regolare

    I costi per le operazioni sui passaporti generano polemiche tra i cubani che vivono all'estero. Il costo dei servizi è più costoso rispetto a quelli che vivono sull'isola o cerca di ottenere il passaporto mentre si trova nel Paese. Inoltre si aggiungono i costi di viaggio per raggiungere il Consolato di Cuba, dal momento che di solito si trova solo nelle capitali.

    Sull'isola i cubani pagano per un passaporto meno di 100 $, mentre il prolungamento costa circa 20 $. Ciononostante per un cittadino comune questo importo supera il salario medio di tre volte.

    L'estensione del passaporto negli Stati Uniti costa 160 $, in Europa 90 $, in altri Paesi 100 $. Secondo il dipartimento per gli affari consolari e per i cubani che vivono all'estero (Dirección de Asuntos consulares y de Cubanos Residentes en el Exterior, DACCRE), solo negli Stati Uniti vive oltre un milione di cubani, senza contare i loro discendenti.

    Soggiorno limitato all'estero

    Una famiglia di tre persone che vive all'estero è costretta a spendere migliaia di dollari per acquistare i biglietti aerei e seguire le procedure per l'aggiornamento dei passaporti al fine di preservare i propri diritti. Per questo molti chiedono di cancellare il limite di soggiorno all'estero, che annulla i loro diritti di cittadini cubani, per poi ripristinarli durante il rimpatrio.

    Il rimpatrio è un'opportunità per i cittadini residenti all'estero di vedersi restituire i propri diritti che perdono lasciando il Paese per due anni. Durante il rimpatrio i cittadini ricevono una carta d'identità, riprendono diritto alla proprietà o all'eredità, nonché il diritto al lavoro o condurre affari.

    Per il rimpatrio un cubano deve recarsi da un notaio insieme ad un parente, che lo registra presso la sua abitazione. Il notaio allegherà le informazioni sulla residenza del cittadino che fa ritorno in patria e successivamente potrà rivolgersi alle autorità di migrazione.

    L'intero processo di rimpatrio richiede da tre a cinque mesi e richiede circa un centinaio di dollari da pagare all'ufficio di migrazione.

    Correlati:

    USA preoccupati per il cambio di potere a Cuba
    Passo dopo passo: storico cambio di potere a Cuba
    L'uomo che può prendere il posto dei fratelli Castro a Cuba
    Tags:
    politica interna, Società, Cuba
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik