08:04 22 Maggio 2018
Roma+ 16°C
Mosca+ 10°C
    Il vino blu

    Il Libano inizia le esportazioni di vino blu (FOTO)

    © Sputnik . Zahraa al Аmir
    Mondo
    URL abbreviato
    842

    Il proprietario della cantina «Chateau Wadih» nella parte montana del Paese mediorientale Piter Abi Unes è unico ad aver lanciato una linea per la produzione di vino blu.

    Ha raccontato a Sputnik: "Nella buccia degli acini d'uva ci sono sostanze che danno 7 colori, tra cui il blu. Questo colore dà la sostanza Anthocyan, contenuta nell'uva nera. Se aggiungiamo questa sostanza al vino ottenuto dall'uva bianca, si ottiene un vino blu."

    "Produco vino blu secco e per dessert. Quindi si può scegliere secondo il proprio gusto", — ha detto l'enologo. "Ora nel mercato vinicolo libanese c'è concorrenza con i vini stranieri. Pertanto ho volutamente abbassato il prezzo del mio vino blu, in modo che fosse più economico del vino importato". Ora la cantina produce 10.000 bottiglie all'anno, ogni anno la produzione cresce di pari passo con la domanda.

    Di professione Piter Abi Unes è un chirurgo. E' riuscito ad ottenere la formula grazie alla sua formazione medica, conosce bene la chimica e da 3 anni studia la viticoltura. Ha portato tutte le piante dall'Italia. Solo di viti della varietà Pinot Noir ne possiede 2.000. Il vigneto si trova ad un'altitudine di 1300 metri sul livello del mare nella pittoresca parte montuosa del Libano.

    • Piter Abi Unes
      Piter Abi Unes
      © Sputnik . Zahraa al Аmir
    • Nella buccia degli acini d'uva ci sono sostanze che danno 7 colori, tra cui il blu
      Nella buccia degli acini d'uva ci sono sostanze che danno 7 colori, tra cui il blu
      © Sputnik . Zahraa al Аmir
    • Piter Abi Unes
      Piter Abi Unes
      © Sputnik . Zahraa al Аmir
    1 / 3
    © Sputnik . Zahraa al Аmir
    Piter Abi Unes

    "Sono diventato un produttore di vino nel 2012. Ogni 3 mesi arriva un enologo dalla Francia, che dà consigli preziosi e supervisiona il mio lavoro. L'idea del vino blu l'ho presa in Spagna. In generale faccio molti esperimenti. Ha fatto sia il vino bianco, sia rosa. Poi ho provato a fare il vino bianco, ma non ha suscitato molto interesse tra i consumatori. Sto testando la produzione di vino da mele e ciliegie. Ora abbiamo in programma di lanciare una birra analcolica dalle mele, che può essere esportata nei paesi del Golfo Persico. Quest'estate invieremo la prima partita di vino in Italia. In progetto c'è l'avvio della produzione di champagne blu, per questo tutto è pronto", ha dichiarato l'enologo libanese Piter Abi Unes.

    Tags:
    Società, Economia, vino, Libano
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik