03:59 26 Maggio 2018
Roma+ 17°C
Mosca+ 9°C
    WTO

    La Russia ha chiesto all'OMC dei dazi doganali USA per acciaio e alluminio

    © Sputnik . Ruben Sprich
    Mondo
    URL abbreviato
    0 151

    La Russia ha chiesto attraverso l'Organizzazione Mondiale del commercio consultazioni con gli USA per i nuovi dazi doganali sulle importazioni di acciaio e alluminio, si legge nel documento, pubblicato sul sito web dell'OMC.

    "È un processo che può portare alla richiesta da parte della Russia dei pagamenti" ha detto a Sputnik una fonte a conoscenza della vicenda. Secondo la fonte tra le misure compensative ci possono essere, in particolare, la riduzione degli USA delle tariffe per gli altri tipi di prodotti russi. Se le consultazioni non portano a una soluzione del problema, Mosca avrà la possibilità in futuro di inserire i propri dazi per ripristinare l'equilibrio nel commercio, ha precisato il membro dell'agenzia.

    La fonte della delegazione russa all'OMC ha detto a Sputnik che la richiesta di consulenza non significa l'inizio di una controversia nell'ambito dell'organizzazione. "Si tratta, piuttosto, della prospettiva dell'introduzione di risposte nel pieno rispetto delle regole dell'OMC", ha spiegato.

    Ha anche ricordato che tale procedura è prevista nel Contratto delle speciali misure di protezione necessarie. In particolare, c'è specificato che se uno dei paesi introduce qualche misura speciale, con cui non è d'accordo l'altro lato, quest'ultimo ha il diritto di introdurre misure di ritorsione per una procedura semplificata. Tuttavia, per questo, deve formalmente richiedere la consulenza dell'OMC. Dopo questo, è necessario informare il Consiglio per il commercio di materie prime, che quasi automaticamente prende una decisione in favore della parte lesa.

    Alla fine di marzo, gli USA hanno introdotto dazi all'importazione per la fornitura di acciaio, per il 25%, e alluminio per il 10%, che colpiscono anche la Russia, che possono agire per molto tempo. Hanno giustificato tali misure con considerazioni sulla sicurezza nazionale. Per Argentina, Australia, Brasile, Canada, Messico, Corea del Sud e paesi dell'Unione Europea, la Casa Bianca ha sospeso le azioni fino al 1 maggio. La Russia ha definito tale decisione illegittima e ha promesso di lavorare con tutti i possibili meccanismi di risposta.

    Correlati:

    USA alla Cina: seria l'intenzione di introdurre dazi commerciali
    Metalmeccanici russi propongono di rispondere ai dazi d'importazione USA
    Russia, ministero Sviluppo Economico prepara risposta a dazi USA su acciaio e alluminio
    Tags:
    dazi, tariffe doganali, OMC, Russia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik