17:14 24 Settembre 2018
Svezia

Scoperti giornalisti svedesi che mentono sulle esercitazioni russe nel Baltico

CC BY-SA 2.0 / Roman Hobler / Swedish flags above the Grand Hotel, Blasieholmen, Stockholm, Sweden
Mondo
URL abbreviato
5329

Riguardo le esercitazioni militari russe nel mar Baltico i media svedesi hanno fatto ricorso alla disinformazione e hanno scatenato il panico tra gli abitanti del paese, scrive il Blekinge Läns Tidning.

Ad esempio, si potevano leggere articoli dal titolo "Qui la Russia si sta preparando per la grande guerra nel mar Baltico". Il culmine di questa politica di disinformazione è stato raggiunto con un sondaggio dell'opinione pubblica su un canale televisivo riguardo la vita degli svedesi durante le manovre russe.

Oltre a questo, i media hanno diffuso informazioni false su allenamenti militari effettuati dalla Russia a 15 chilometri dalla costa svedese. Ciò significherebbe che le manovre si sono svolte in Svezia, i cui confini si estendono per 22 chilometri dalle sue coste.

Osserva il giornale che le manovre di per sé erano regolari e relativamente piccole, non c'era alcun motivo di isteria.

La Russia, dal 4 al 6 aprile, ha compiuto esercitazioni di tiro nella parte meridionale del mar Baltico. A questo proposito, le autorità della Svezia hanno avvertito la marina civile di possibili pericoli per la navigazione in alcune aree.

Correlati:

NATO: impossibile difesa della Svezia contro "l'aggressione russa" in aperto conflitto
Svezia pronta ad inviare truppe in Donbass
Svezia e Norvegia rifiutano di considerare la Russia una minaccia nell'Artico
Tags:
Disinformazione, Eercitazioni truppe, media, Svezia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik