02:42 20 Luglio 2018
Bandiera catalana

A Barcellona manifestazione per la scarcerazione degli indipendentisti catalani

© Sputnik . Maria Sibiryakova
Mondo
URL abbreviato
0 50

A Barcellona si sta svolgendo una manifestazione di protesta per chiedere la liberazione dei politici catalani in custodia cautelare con l'accusa di sovversione a seguito dell'organizzazione del referendum sull'indipendenza della Catalogna, ritenuto illegittimo da Madrid.

Il corteo sotto lo slogan "Per i diritti e la libertà, per la democrazia e la solidarietà, affinchè torniate a casa" sfila attraverso le vie centrali della città.

Secondo la polizia locale, i manifestanti sono in 315mila.

Gli organizzatori della manifestazione sono i rappresentanti del movimento "Spazio di Democrazia e Esistenza", un'organizzazione fondata di recente che comprende decine di organizzazioni politiche e sociali, tra cui "l'Assemblea Nazionale Catalana" e Omnium Cultural, così come i sindacati "Comitati di Lavoro" e "Unione Generale dei Lavoratori".

La manifestazione si svolge a 6 mesi dall'arresto dei leader di "Assemblea Nazionale della Catalogna" e Omnium Cultural, rispettivamente Jordi Sánchez e Jordi Cuixart. All'azione hanno partecipato noti politici catalani, tra cui il presidente del parlamento Roger Torrent, la sindaca di Barcellona Ada Colau e l'ex capo del governo catalano Artur Mas.

Attualmente, nove politici catalani sono detenuti nelle carceri di Madrid.

Il giudice della Corte Suprema di Spagna Pablo Llarena ha incriminato 25 politici catalani per il referendum sull'indipendenza ritenuto illegale dalla giustizia e dal governo spagnoli; contro 13 politici pende l'accusa di sovversione, reato punibile con 30 anni di carcere secondo le leggi spagnole.

Correlati:

Riprende il braccio di ferro tra Madrid e la Catalogna
Il presidente della Cecenia commenta la situazione in Catalogna
Catalogna, e ora cosa succede?
Tags:
Giustizia, Indipendenza, politica interna, arresti, Proteste, Manifestazione, Spagna, Barcellona, Catalogna
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik