17:49 24 Settembre 2018
Riga, Lettonia

L'analista: cosa attende la Lettonia, se rimarranno solo i russi

© Sputnik . Vladimir Pesnya
Mondo
URL abbreviato
4255

Il giornalista e politologo Armen Gasparyan a radio Sputnik ha detto che succederà in Lettonia, quando rimarranno solo "i russi non cittadini", perché i lettoni lasciano il paese.

In precedenza il capo del dipartimento di analisi dell'economia lettone del ministero dell'Economia, Inta Vasaraudze, ha detto che ogni anno dal paese emigrano circa 20 mila lettoni. Gasparyan ha sottolineato che gli emigranti lettoni spezzano i legami con la terra e "si dissolvono completamente" in altri paesi.

"Il governo della Lettonia ha un grosso problema con la popolazione del paese, l'elemento passionale del paese emigra, non vuole vivere in questa palude", ha detto l'analista. Secondo lui questa tendenza è triste, perché, se negli anni ' 20 del secolo scorso, gli immigrati sognavano di tornare a casa e cercavano di mantenere la loro cultura, ora i lettoni, in nessun caso, vogliono tornare in Lettonia.

"Si pone un problema di estrema importanza, cosa diventerà la Lettonia, quando il numero di non-cittadini supererà il numero dei cittadini, perché quei 20 mila emigranti, dicono gli esperti, sono lettoni" ha detto Gasparyan.

Egli ha anche sottolineato che i russi in Lettonia continuano a lottare per i loro diritti e raggiungono un certo successo. In questo caso per le autorità del paese, abituate a comportarsi come mono-governo, si può verificare una situazione difficile, se in Lettonia rimarranno solo "russi non cittadini": "portare i coloni" non funziona.

"Qui si tratta di un modello statale, infatti, le autorità lettoni inizialmente si definivano come un mono-governo. Di conseguenza, dal loro punto di vista, in Lettonia c'erano solo i lettoni. E proprio per questo i russi sono non-cittadini del paese. Ma, se il numero di lettoni si sta rapidamente riducendo, si devono portare i coloni? Difficilmente qualcuno sarà d'accordo a venire", ha concluso Gasparyan.

Inoltre l'analista ha sottolineato che Riga non è preoccupata per il problema della perdita dei cittadini. A suo avviso, le principali questioni che preoccupano i politici lettoni sono la lotta con la Russia e le scuole russe.

Correlati:

Lettonia, Riga ospita manifestazione in memoria dei legionari delle SS
I russi residenti in Lettonia organizzano marcia contro la riforma dell'istruzione (VIDEO)
Lettonia, la televisione di stato non rinuncerà ai materiali di Sputnik
Tags:
cittadinanza, Russia, Lettonia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik