11:48 23 Aprile 2018
Roma+ 13°C
Mosca+ 2°C
    Theresa May

    La May evita la domanda su altri attacchi aerei in Siria

    © AP Photo / Frank Augstein
    Mondo
    URL abbreviato
    4013

    La premier Theresa May non ha risposto alla domanda sul proseguimento degli attacchi aerei in Siria.

    "Sforzi diplomatici per porre fine al conflitto in Siria, continueranno, anche attraverso le Nazioni Unite", ha detto la premier, quando le hanno chiesto se continueranno gli attacchi aerei. Secondo la May è necessario, da un lato, mettere fine al conflitto, e dall'altro aiutare la popolazione della Siria.

    "In entrambe le direzioni il Regno Unito lavorerà attivamente" ha assicurato. 

    USA, Gran Bretagna e Francia hanno attaccato il territorio della Siria sabato mattina.

    Lo Stato maggiore siriano ha chiarito che le forze occidentali hanno rilasciato circa 110 missili su obiettivi civili e militari, sono morte tre persone. La maggior parte dei missili è stata abbattuta dalla difesa siriana. A Mosca le azioni dei paesi occidentali sono state definite "impudente violazione del diritto internazionale".

    Correlati:

    Media: Theresa May nega a Trump una campagna militare congiunta in Siria
    La May ha presentato all'UE le prove del caso Skripal, ha dichiarato la Merkel
    Il Ministero energia commenta dichiarazione Theresa May su "un'alternativa al gas russo"
    Tags:
    Siria, Theresa May, Gran Bretagna
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik