22:20 14 Dicembre 2018
Stazione Spaziale Internazionale (ISS)

Sull’ISS esperimenti sulle cellule gameti umane

© Foto : NASA/ESA
Mondo
URL abbreviato
124

In precedenza, tali studi sono stati condotti sullo sperma degli animali, ad esempio, ricci o tori.

Gli astronauti della ISS stanno per decongelare i campioni di sperma che la navicella Dragon ha recentemente portato a bordo. I membri dell'equipaggio vogliono condurre uno studio per scoprire come si comportano gli spermatozoi nello spazio.

In precedenza, tali studi sono stati condotti sullo sperma degli animali, ad esempio, ricci o tori. Nello spazio, gli spermatozoi hanno iniziato a muoversi prima che sulla Terra, ma hanno fecondato gli ovuli in maniera peggiore.

I primi esperimenti di riproduzione degli animali nello spazio hanno dimostrato che l'assenza di peso e le condizioni di vita non standard non interferiscono con questo processo. Gli esperimenti furono condotti principalmente su insetti, pesci, ricci di mare e altri animali, ma sui primati non sono stati ancora condotti esperimenti.

Tra un paio di giorni a bordo dell'ISS inizierà il primo esperimento sulle cellule germinali umane. Gli astronauti pianificano di scongelare gli spermatozoi e metterli in un ambiente speciale. Le cellule sessuali saranno trattate con "molecole segnale" che simulano l'ambiente uterino.

Uno spermatozoo si muoverà indipendentemente e il secondo innescherà una catena di reazioni che precedono alla fusione con l'ovulo. Dopo un pò, le cellule germinali verranno nuovamente congelate e inviate sulla Terra per lo studio.

"Ci aspettiamo che questo esperimento ci aiuterà a capire se ci sono differenze nel comportamento dei gameti umani e animali nello spazio. Studieremo anche se è possibile una concezione "naturale" in assenza di gravità"

Correlati:

La ISS avvolta da una strana nebbia arancione
Russia: completati test sulla terra per il braccio manipolatore dell'ISS
Agenzia spaziale russa propone di prolungare le spedizioni sulla ISS
Tags:
Ricerca, esperimento, ISS, Stazione spaziale internazionale, Ricerca scientifica, ISS, Spazio
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik