11:16 25 Settembre 2018
La bandiera di Siria

Esperto cinese commenta azioni degli Stati Uniti in Siria

© REUTERS / Omar Sanadiki
Mondo
URL abbreviato
5760

Liao Baizhi, esperto del centro per l’Asia Orientale e il Nord Africa dell’istituto cinese di relazioni internazionali, in un’intervista a Sputnik, ha spiegato quali azioni potrebbero intraprendere gli USA in Siria.

"Gli Stati Uniti e l'Occidente vogliono attaccare a livello internazionale la Russia e la sua alleanza con l'Iran e la Siria attraverso la questione siriana, molto simile per la sua natura a quello che è successo in Gran Bretagna (caso Skripal, ndr). Pertanto, una soluzione politica della questione siriana aggiungerà complessità e potrebbe aumentare anche la probabilità di un'escalation dei conflitti regionali", crede l'esperto.

Secondo Liao, ora gli Stati Uniti sono ad un bivio: se intraprendere o meno un'azione militare in Siria.

"Se gli USA non attaccheranno, tenendo conto della preoccupazione per la loro autorità e per il ruolo della Russia nella questione siriana, sarà difficile per loro rassegnarsi. Oppure, dovranno attaccare per mantenere la loro immagine di fronte alla comunità internazionale", ha spiegato l'esperto sottolineando che quest'ultima ipotesi potrebbe avere ripercussioni su tutta la regione.

Parlando delle azioni degli Stati Uniti e dei loro alleati in Siria, Liao ha notato che queste dipendono dai vantaggi che possono portare a questo o a quell'altro paese.

"La questione siriana è stata definita la guerra dei burattini, dal momento che molti paesi, a loro vantaggio, hanno partecipato facendosi rappresentare da qualcun altro. Ma dopo il coinvolgimento della Russia la situazione ha subito cambiamenti significativi. Di fronte a tale potere, alcuni paesi hanno iniziato a ritirarsi e non hanno più mostrato attività", ha concluso l'esperto cinese.

Correlati:

Siria, Trump fa chiarezza sui tempi di un possibile attacco
Le parole profetiche del capo di Stato Maggiore sull'attacco chimico in Siria
Peskov: comunicazione tra i militari in Siria attiva
Tags:
parere, esperto, operazione militare, Opinione, Siria, USA
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik