19:16 17 Luglio 2018
Douma

Militari russi non trovano nessun ricoverato per armi chimiche nell'ospedale di Douma

© REUTERS / Bassam Khabieh
Mondo
URL abbreviato
12370

I medici del Centro russo per la riconciliazione delle parti siriane in conflitto durante una visita nell'unico ospedale del centro siriano di Douma hanno determinato che nessuno è stato ricoverato in ospedale con segni di intossicazione al cloro o al sarin.

Lo ha dichiarato oggi in una conferenza stampa il vice direttore del dipartimento operativo dello Stato Maggiore russo, il generale Viktor Poznihir.

"I medici del centro russo, i rappresentanti della popolazione locale, così come i ribelli stessi in ritirata da Douma, non sono al corrente dell'esistenza di eventuali vittime dall'uso di armi chimiche", — ha detto Poznihir.

Il generale ha sottolineato che i medici militari del Centro per la riconciliazione delle parti in conflitto si sono recati in visita nell'unico ospedale di Douma ed hanno scoperto che "nessuno si è rivolto alla struttura medica con sintomi di avvelenamento da sostanze tossiche come il sarin e cloro."

"Non sono stati trovati nemmeno le salme delle persone morte a seguito delle presunte esplosioni di testate chimiche. Il personale medico locale e gli abitanti del posto non sono al corrente nemmeno di eventuali luoghi di sepoltura delle presunte vittime," — ha aggiunto Poznihir.

Correlati:

Trovati 20 tweet di Trump contro bombardamenti USA in Siria
Esperto evidenzia fattori che influenzano la politica USA sulla Siria
La Turchia invita Russia e USA alla moderazione sullo sfondo della situazione in Siria
Media: Theresa May nega a Trump una campagna militare congiunta in Siria
Jaafari: Damasco non permetterà che la Siria faccia la fine dell'Iraq e della Libia
Tags:
Difesa, Sicurezza, Politica Internazionale, Armi chimiche, crisi in Siria, Russia, Ghouta Orientale, Siria
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik