09:47 24 Maggio 2018
Roma+ 20°C
Mosca+ 21°C
    Casa Bianca, Washington, USA

    Esperto evidenzia fattori che influenzano la politica USA sulla Siria

    © AP Photo / Andrew Harnik
    Mondo
    URL abbreviato
    239

    Grigory Yarygin, docente di studi americani presso l’università statale di San Pietroburgo, in un’intervista a RT, ha parlato dei fattori che influenzano la politica estera degli Stati Uniti relativa alla situazione in Siria.

    "Ci sono diversi fattori che, sommandosi, possono portare al ricorso alla forza per risolvere la questione. Ciò è dovuto al fatto che Donald Trump è circondano da consulenti-falchi abituati a risolvere i problemi di politica estera ricorrendo alla forza", ha detto l'esperto.

    Yarygin si riferisce soprattutto a John Bolton, consigliere per la sicurezza nazionale ed il nuovo segretario di Stato Mike Pompeo, ex capo della CIA.

    "Il secondo fattore che influirà sulla decisione di ricorrere alla forza è la personalità stessa del presidente degli Stati Uniti. È abbastanza intraprendente, ma non ha esperienza in politica estera per una tale decisione", pensa Yarygin.

    L'esperto crede che sia giunto il momento che i presidenti di Russia e Stati avviino dei negoziati.

    In precedenza, i media, citando la Casa Bianca, hanno riferito che i consiglieri di Donald Trump gli hanno raccomandato di attaccare diversi obiettivi in Siria in risposta al presunto attacco chimico di Duma.

    Correlati:

    Media: Theresa May nega a Trump una campagna militare congiunta in Siria
    Trump consiglia alla Russia di tenersi pronta ad abbattere i missili contro la Siria
    Trump ha annullato la visita in America Latina per la Siria
    Tags:
    falchi, forza, politica estera, parere, esperto, Siria, USA
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik