00:17 23 Aprile 2018
Roma+ 16°C
Mosca+ 1°C
    Ministro Esteri Austria Sebastian Kurz

    L'ex-cancelliere austriaco contro il successore per la riluttanza a punire la Russia

    © AFP 2018 / SAMUEL KUBANI
    Mondo
    URL abbreviato
    Avvelenamento Skripal (117)
    8132

    L'ex-cancelliere austriaco Christian Kern ha criticato la posizione dell'attuale leadership del paese per il "caso Skripal", scrive il giornale Kleine Zeitung.

    Kern ha definito sbagliata e incoerente la politica, che detiene il cancelliere Sebastian Kurz, secondo lui, era necessario eseguire la decisione di espellere diplomatici come deciso al vertice dei leader dell'unione Europea a marzo oppure criticarla. L'Austria insieme agli altri paesi ha espresso la sua solidarietà al Regno Unito, ma ha rifiutato di espellere membri del ministero degli esteri russo.

    "Questo ci costerà la fiducia dei partner" ha detto Kern. A suo parere, la guida politica a zig zag spinge il paese in un angolo.

    L'ex capo del governo ha anche detto che il suo paese è parte del mondo occidentale. "A quanto pare, il cancelliere Austriaco Sebastian Kurz e il  leader del partito della libertà Heinz-Christian Sthrache si sentono più a loro agio in compagnia di Orbán e Kaczynski, che con Merkel e Makron", ha aggiunto.

    Il partito popolare Austriaco (OVP), di cui è membro Kurtz, ha risposto alle critiche di Kern in modo mite. "E' evidente che Christian Kern aderisce al corso NATO. Il cancelliere Sebastian Kurz, al contrario, va per altri percorsi, getta ponti" ha detto un rappresentante dell'OVP.

    Tema:
    Avvelenamento Skripal (117)

    Correlati:

    Austria, comunità ebraica chiede a Kurz di non fare alleanze con l'estrema destra
    L'Austria vira a destra: i popolari di Kurz primo partito
    Rappresentante OSCE, Sebastian Kurz, visita il Donbass
    Tags:
    Russia, Sebastian Kurz, Austria
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik