10:52 23 Maggio 2018
Roma+ 18°C
Mosca+ 19°C
    Ribelli islamisti a Douma

    Islamisti di Jaish al-Islam chiedono di negoziare con Damasco

    © REUTERS / Bassam Khabieh
    Mondo
    URL abbreviato
    10012

    I combattenti del gruppo fondamentalista "Jaish al-Islam" presenti nella cittadina di Douma (Goutha orientale) hanno chiesto di poter negoziare con le autorità siriane, comunica l'agenzia nazionale siriana Sana con riferimento ad una fonte.

    "I terroristi di Jaish al-Islam "chiedono negoziati con il governo siriano, il governo avvierà i colloqui a breve", riporta l'agenzia.

    Secondo la fonte, la richiesta di avviare negoziati è arrivata dopo il massiccio bombardamento delle posizioni dei jihadisti durante l'operazione militare delle forze governative siriane.

    "Secondo le informazioni disponibili, il governo siriano ha accettato di negoziare per salvaguardare la vita dei civili e il rilascio dei prigionieri, nonostante nutra dubbi sulla sincerità delle intenzioni dei terroristi", — ha detto la fonte.

    Le forze governative siriane hanno avviato un'operazione militare a Douma dopo che i combattenti di "Jaish al-Islam" hanno rotto la tregua e i colloqui di pace, sparando colpi di mortaio nel centro di Damasco e nelle vicinanze della capitale siriana: 7 persone sono rimaste uccise, mentre i feriti sono più di 50.

    Douma rimane l'ultima roccaforte dei terroristi nella Goutha orientale.

    Correlati:

    USA ritengono responsabili la Russia per il possibile uso di armi chimiche in Siria
    Militari russi in Siria reagiscono alle accuse americane
    Tags:
    Terrorismo, crisi in Siria, Jaish al-Islam, Esercito della Siria, Ghouta Orientale, Siria
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik